“Napolislam”, l’Uci ci ripensa: «Il 2 dicembre al cinema»




NAPOLI - Dietrofront dell'Uci Cinemas sulla proiezione del film “Napolislam”. Il documentario di Ernesto Pagano sui napoletani convertiti alla fede islamica, sarà proiettato a partire dal prossimo 2 dicembre. Non si dovrà più aspettare febbraio 2016 come inizialmente annunciato dalla stessa Uci che aveva sospeso la programmazione prevista per il 25 novembre in seguito ai fatti di Parigi. «Siamo felicissimi - si legge in un comunicato dell'Uci Cinemas - che la riflessione si sia risolta con la decisione di programmare il film, visto che il contenuto è di alto livello e offre spunti e testimonianze necessarie oggi più che mai. Non abbiamo vissuto la decisione iniziale di posticiparlo come una censura ma come un importante segno di sensibilità editoriale, ulteriore conferma dell’attenzione che, sin dall’inizio della nostra collaborazione, Uci Cinemas ha dimostrato nel veicolare contenuti complessi come, ad esempio, “Piccoli così”, sui bambini nati prematuri, grande successo di questa stagione della rassegna, “The Look of Silence” del maestro Joshua Oppenheimer, sulle epurazioni in Indonesia degli anni Sessanta o “Citizenfour”, il film sul caso Snowden che ha meritatamente vinto l’Oscar come miglior documentario l’anno scorso. Siamo lieti del fatto che “Napolislam” sia riprogrammato subito, e siamo ancor più lieti che, preoccupati dal rischio di perdere questa importante occasione di riflessione e confronto, molti media abbiano individuato l’importanza di questo film, e la qualità di un lavoro che certo non si ferma qua: siamo convinti che “Napolislam” vada mostrato ovunque, anche nelle scuole, e portato in tutta Italia». © Riproduzione riservata