Sabato 18 novembre 2017 07:25

“L’Egitto in salotto” al Mann: mostra su una cultura divenuta “tendenza”

26 gennaio 2017



NAPOLI - Lo studioso, architetto e collezionista Claudio Grimellini, curatore della mostra, ha indagato sul come la civiltà egizia influenzi da sempre gusti e tendenze. L'esposizione "L'Egitto in salotto" è stata inaugurata oggi al Mann e da domani 27 gennaio sarà aperta al pubblico fino al 18 marzo.

In mostra ci sono circa 250 reperti relativi ad un lungo periodo storico suddiviso in tre parti. L'allestimento inizia proprio nella sezione egizia del museo, ovvero nel piano sotterraneo dove sarà possibile ammirare gli oggetti più antichi, per poi proseguire al primo piano dove inizia la sezione sull'"egittomania". Stampe, accessori, libri e manoscritti tra il Settecento e Novecento con incorporati i segni dell'antica cultura egizia come ad esempio i bozzetti scenici di Carlo Songa per le rappresentazioni dell'Aida alla Scala e al San Carlo (1872-1873). L'ultima sezione è dedicata invece all' "egittomania antica" in Campania e sarà possibile scoprire i culti isiaci del primo secolo a Pompei, Napoli, Pozzuoli ed Ercolano.

 

 

© Riproduzione riservata