Mercoledi 16 agosto 2017 15:21

Addio a Elvio Porta, lutto nel cinema e nel teatro per l’autore e regista partenopeo

26 dicembre 2016



NAPOLI - Un nuovo addio e ad essere in lutto oggi è il cinema napoletano. Elvio Porta, l'autore di "Mi manda Picone" e "Scugnizzi" è morto a causa di una crisi respiratoria a 71 anni.

Nato a Napoli, il 22 maggio 1945, è stato autore e regista di cinema e teatro. Si affermò sulla scena partenopea con lo spettacolo "Masaniello". La rappresentazione vide luce negli anni Sessanta in un teatro tenda in piazza Mercato ed era interpretato da Mariano Rigillo e Liba Sastri.

Nel cinema fu lo sceneggiatore di film come "Mi manda Picone", diretto da Nanni Loy e con Giancarlo Giannini e Lina Sastri, e regista con pellicole come "Se lo scopre Gargiulo", lungometraggio in cui recita Giuliana De Sio, sua compagna dell'epoca.

Per il teatro non rinunciò a scrivere commedie anche in dialetto napoletano, storie come "'O juorno 'e San Michele", mentre nel cinema vinse anche importanti riconoscimenti come tre "Nastri d'Argento", premio cinematografico italiano assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani.

© Riproduzione riservata