Giovedi 24 agosto 2017 12:34

“Giugno dei giovani – Noi di Giù”, trenta giorni di eventi a Napoli




Oltre 100 eventi organizzati da più di 50 associazioni in altrettante location, tra cui strade, parchi, piazze e teatri. E’ il “Giugno dei Giovani – Noi di giù”, giunto alla terza edizione. Trenta giorni ricchi di musica, street art, mostre, sport, tour, happening, che attraverseranno il mondo della scuola, dell'università e della cultura. Si parte sabato 30 maggio con un evento a cura di Visivo Comunicazione e Visivo Experimental Gallery Project “Arte e Moda prendono forma” al Tunnel Borbonico. Poi, un susseguirsi di eventi che animeranno la città tra musica, arte, fotografia, sport e danza. Qui, l'intero programma degli eventi. «Anche quest'anno Giugno Giovani 2015, una rassegna che ci rende orgogliosi perché sono più di 100 eventi in 50 location della nostra straordinaria città. Un claim, Noi di giù, con cui abbiamo voluto che la voce dei ragazzi del Sud potesse raccontare all'Italia quella che è la tenacia del loro impegno e la loro dedizione quotidiana» ha spiegato in conferenza stampa l'Assessore ai Giovani del Comune di Napoli, Alessandra Clemente. Il Giugno dei Giovani punta ancora una volta a valorizzare la creatività, la passione, il protagonismo, il talento, l'orgoglio, l'identità napoletana, l'inventiva e i valori dei giovani, prima risorsa per lo sviluppo sociale, economico, culturale e territoriale della città abbracciando con il suo calendario tutte le 10 Municipalità. Il percorso iniziato due anni fa per valorizzare e investire su location innovative, fuori dai consueti circuiti della cultura e della movida, si è rafforzato con iniziative a Fuorigrotta, San Giovanni a Teduccio, Ponticelli, Barra, Forcella, Quartieri Spagnoli, Secondigliano, Scampia, Pianura, Camaldoli, Centro Direzionale dove «si annida il tessuto giovanile più forte della città di Napoli», come ricordato dall'Assessore Clemente.   © Riproduzione riservata