Mercoledi 20 settembre 2017 05:46

Finalisti Premio Tenco: Napoli rappresentata da Foja, Teresa De Sio, Colombre e Blindur

13 giugno 2017



Da poche ore sono stati resi noti i nomi di tutti finalisti delle Targhe Tenco 2017. I premi saranno assegnati durante l'edizione che si svolgerà dal 19 al 21 ottobre ma tra pochissimi giorni verranno annunciati i vincitori di ogni categoria. Anche quest'anno la città di Napoli non perde colpi come "terra d'arte" e a rappresentarla, tra i finalisti di questa edizione, potrebbero essere i Foja, Teresa De Sio, Colombre (nuovo progetto musicale di Giovanni Imparato) e i Blindur.

Tutti i finalisti

Categoria "Disco in assoluto": Baustelle con "L'amore e la violenza"; Paolo Benvegnu' con "H3+"; Brunori Sas con "A casa tutto bene"; Edda con "Graziosa utopia"; Le luci della centrale elettrica con "Terra"; Claudio Lolli con "Il grande freddo".

Categoria "Album in dialetto": Cesare Basile con "U fujutu su nesci chi fa?"; Foja con "'O treno che va"; Gabriella Lucia Grasso con "Vussia cuscenza"; Canio Loguercio e Alessandro D'Alessandro con "Canti, ballate e ipocondrie d'ammore"; Pupi di Surfaro con "Nemo profeta".

Categoria "Opera prima": Blindur con l'omonimo "Blindur"; Colombre con "Pulviscolo"; Lastanzadigreta con "Creature selvagge"; Mara Redeghieri con "Recidiva"; Carlo Valente con "Tra l'altro".

Categoria "Interprete di canzoni": Gerardo Balestrieri; Teresa De Sio; Ginevra Di Marco; Dimartino/Fabrizio Cammarata; Gang.

Categoria "Canzone singola": "Amanda Lear" dei Baustelle (Francesco Bianconi – Diego Palazzo); "La verità" di Brunori SaS (Dario Brunori); "Storia dell'uomo che vendette la sua ombra" di Michele Gazich; "Ballata dell'ipocondria (o del vibrione innamorato)" di Loguercio e D'Alessandro (Canio Loguercio – Alessandro D'Alessandro); "Vietato morire" di Ermal Meta.

 

© Riproduzione riservata