Domenica 22 gennaio 2017 23:19

Reddito in calo, bisogna alleggerire la pressione fiscale




NAPOLI - Reddito in calo per famiglie napoletane. Anno nero è stato il 2012 dove il reddito disponibile delle famiglie in valori correnti è diminuito, rispetto all'anno precedente, in tutte le regioni italiane. Anche la Campania ha fatto registrato nel 2012 una riduzione del reddito disponibile delle famiglie, pari a -203 euro, inferiore sia a quella della media nazionale, pari a -383 euro, che di molte Regioni del Nord Italia, rispetto all'anno precedente 2011. Non va inoltre tralasciato che sul reddito disponibile delle famiglie ha pesato in particolare l’aspetto fiscale. I cittadini del Mezzogiorno pagano più tasse sia di quelli del Nord che di quelli del Centro, non in valore assoluto ma in termini di peso sul PIL nonostante questo si sia ridotto nell'intero Sud ed  in Campania di oltre il 10% dal 2007. Infine il progressivo taglio dei trasferimenti, particolarmente pesante negli ultimi anni, e il basso ammontare degli investimenti non aiutano la situazione. La Regione Campania sta facendo la sua parte ma per uscire dall'impasse bisogna alleggerire la pressione fiscale e contributiva su imprese e famiglie riavviando gli investimenti e la domanda interna. Tuttavia se si vanno a consultare le serie storiche dell’ISTAT è possibile rilevare che dal 1995 ad oggi la Regione Campania, così come anche le altre Regioni del Mezzogiorno, ha sempre avuto un basso livello del reddito disponibile. «La situazione in Campania non è semplice - ha dichiarato Pasquale Sommese, assessore regionale al turismo - ma contiamo ad invertire in maniera più incisiva il trend mediante le politiche messe in campo dalla Giunta, dalla accelerazione della spesa e dagli investimenti fino alle misure del Dl35. Però non possiamo basarci solo sulle nostre forze. Il Governo deve aiutarci ed assumere il Sud come priorità». © Riproduzione riservata