Sabato 23 settembre 2017 04:00

SelfiEmployment, il Comune di Napoli apre due sportelli per i giovani imprenditori

09 giugno 2017



NAPOLI - Si chiama SelfiEmployment, il Fondo che finanzia con prestiti a tasso zero l'avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani tra i 18 e i 29 anni, che rientrino nella categoria Neet (Not in Education, Employment or Training) cioè senza un lavoro, non impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale e che siano iscritti al programma Garanzia Giovani.

Il Comune di Napoli, al fine di diffondere capillarmente sul territorio questa grande opportunità e di supportare i giovani napoletani in tutte le fasi dell'accesso al finanziamento, ha messo a disposizione due sportelli informativi dedicati esclusivamente al fondo presso gli uffici del Suap (Sportello unico per le attività produttive, sito in via Melisurgo,15) e del Servizio mercato del Lavoro, ricerca e sviluppo economico, sito in Corso Umberto I, 23.

La misura SelfiEmployment è quindi un'occasione da cogliere a volo per chi vuole investire su un'idea che rientra nei settori della fornitura di servizi turistici, culturali, alla persona, per l'ambiente, del risparmio energetico e dell'artigianato, finanziabile con prestiti che vanno da 5mila a 50mila euro.

© Riproduzione riservata