Mercoledi 18 ottobre 2017 02:06

Fiat Pomigliano, alle elezioni sindacali vince la Fim. Fiom è quarta




POMIGLIANO D'ARCO (NA) - La Fim vince le elezioni dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza nello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco e nel reparto logistico di Nola, svoltesi dal 6 al 9 luglio. Le urne hanno decretato la vittoria delle rls della Fim che si conferma, con 1192 preferenze, primo sindacato al Giambattista Vico, davanti a Uilm (1161), Fismic (1059), Fiom (676) e Ugl (201), dopo la vittoria alle elezioni per le rsa, svoltesi lo scorso febbraio. I sindacati firmatari, quindi, superano la Fiom, prima in altri stabilimenti del gruppo, ma le cui 676 preferenze spingono il segretario provinciale per il settore auto, Francesco Percuoco, a parlare di «straordinario risultato in un contesto complicatissimo». «La fiducia di tanti lavoratori - ha aggiunto - dimostra che non siamo stati ridimensionati, nonostante tenuti fuori per tanto tempo dallo stabilimento. Adesso non si può continuare a “discutere la Fiom”, ma si deve accettare il voto dei lavoratori». Diverso il punto di vista dei sindacati firmatari, a partire dalla Fim, il cui segretario generale campano, Giuseppe Terracciano, ha rimarcato che «i lavoratori di Pomigliano, rispetto a quelli di altri stabilimenti, hanno voluto dare un segnale forte premiando il sindacato firmatario dei contratti». «Il risultato - ha proseguito - da alla Fiom l’ennesima occasione per seppellire l’ascia di guerra e tornare con noi a fare sindacato per consolidare e rafforzare la prospettiva industriale e di crescita occupazionale dei siti partenopei e campani». Anche Felice Mercogliano, segretario generale della Fismic Campania, ha puntato sulla «controtendenza dei risultati della Fiom».«Un dato importante - ha detto - che conferma la strada intrapresa dai sindacati firmatari, in quanto queste elezioni hanno dato un risultato chiaro e netto. Per quel che riguarda la Fismic, ha ottenuto un gran risultato confermando gli stessi voti ottenuti alle elezioni delle rsa». La Uilm, ha, invece, sottolineato nella voce del suo segretario regionale, Giovanni Sgambati «torna primo tra gli operai. Abbiamo ottenuto più voti - ha affermato - ed anche le nostre rls sono le più votate in assoluto. Pomigliano, ancora una volta, smentisce i luoghi comuni sul sud visto male, confermandosi laborioso e responsabile, ed i lavoratori del Vico hanno voluto ridare la propria fiducia ai sindacati riformisti». © Riproduzione riservata