Mercoledi 20 settembre 2017 12:38

Galleria Umberto, arriva Mc Donald’s: selezioni a partire da fine ottobre
La multinazionale americana sta per aprire due nuovi fast food in Galleria Umberto e in piazza Dante. E' il grande ritorno di Mc Donald's a Napoli dopo anni di ridimensionamento.




NAPOLI - Dopo la chiusura di molti punti vendita, Mc Donald's punta a riconquistare un ruolo di spessore nel comparto della ristorazione napoletana. La catena statunitense sta per sbarcare nella Galleria Umberto con un nuovissimo punto vendita, nello stile del fasto food della Galleria Vittorio Emanuele di Milano. Il nuovo Mc Donald's, la cui apertura è prevista entro l'anno, dovrebbe sorgere nei locali dove un tempo era ospitato il negozio "Arte Fiorentina", con un'entrata anche da piazzetta Matilde Serao.

E' la prima apertura della catena di fast food dopo il ridimensionamento del 2008. Mc Donald's sbarcò a Napoli nei primissimi anni '90 con un primo fast food in via Sanfelice. Le prime chiusure arrivarono con le saracinesche giù del primo locale e di altri tre, in via Scarlatti, piazza Dante e al Centro Direzionale, oltre al Mc Donald's di Pompei. La catena americana, attualmente, è presente a Napoli con tre punti vendita, a piazzale Tecchio, piazza Garibaldi e all'imbocco della tangenziale alla Doganella.

Ora Mc Donald's è intenzionata a riprendersi una fetta di mercato in pieno centro. Lo street food, infatti, sta diventando il motore dell'economia di via Toledo e delle strade circostanti. Niente più negozi di abbigliamento, ma solo pizzetterie e friggitorie. La cosa ha fatto drizzare le antenne alla multinazionale che vuole riconquistarsi un ruolo da protagonista nel triangolo compreso tra piazza Dante, piazza Municipio e piazza Trieste e Trento.

Oltre al locale in Galleria Umberto, Mc Donald's ne aprirà un altro proprio in piazza Dante, lì dove chiuse i battenti anni fa. I colloqui di lavoro si terranno proprio lì, all'aperto. I selezionatori si stabiliranno con un camper e due gazebo dal 26 ottobre al 4 novembre per scegliere le 30-40 unità che lavoreranno nei due nuovi punti vendita.

© Riproduzione riservata