Martedi 17 ottobre 2017 06:31

Imprese: cresce l’export delle aziende della Campania. Il 2015 si chiude con un +6,9%




Tornano a crescere le esportazioni dei distretti industriali campani: il 2015 si chiude con un +6,9%, in netta controtendenza rispetto al -0,6% dell'anno precedente. A trainare le vendite all'estero sono le ottime performance dei distretti delle conserve di Nocera (969 milioni di vendite all'estero) dell'alimentare napoletano (732,9 milioni), e della mozzarella di bufala (194,9 milioni), seguiti dall'alimentare di Avellino (158,8 milioni) e dall'agricoltura della Piana del Sele (177,8 milioni). E' il dato che emerge dal monitor sui distretti del Mezzogiorno di Intesa Sanpaolo, da cui si evince anche la flessione, nell'area napoletana, per il polo farmaceutico e quello aeronautico. Il primo è tornato, nel 2015, in negativo (- 5,8% rispetto all'anno precedente) dopo l'incremento del 2,5% fatto segnare nel 2014, un dato in controtendenza rispetto all’andamento in crescita dell’export dei poli farmaceutici italiani. Mentre il polo aeronautico di Napoli è in caduta libera registrando un -19% nel 2015 e un -6,6 nel 2014, a causa soprattutto delle perdite registrate nei rapporti commerciali con gli Usa. © Riproduzione riservata