Giovedi 19 ottobre 2017 02:07

Inaugurata a Napoli “UniCredit Direct”, presto 120 assunzioni




NAPOLI - Nasce a Napoli "UniCredit Direct", il primo polo di consulenza remota e online per il Sud Italia, inaugurata oggi alla presenza di Felice Delle Femine, Regional Manager per il Sud di UniCredit. Oltre 60 i nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato creati, con una previsione di raddoppio delle posizioni complessive di lavoro entro il 2018: sono i numeri dell’impatto per la città di Napoli emersi nella giornata di oggi. "UniCredit Direct" non è un call center, ma quella che nei paesi anglosassoni chiamano "Virtual branch", ossia nell'evoluzione della banca verso nuove strategie commerciali, e grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie, “UniCredit Direct” rappresenta il nuovo modo di entrare in banca nei tempi moderni, a supporto dell'agenzia tradizionale, attraverso una maggiore integrazione tra tutti i canali di accesso alla banca: dall’online banking con personal computer e tablet, agli smartphone, fino ad arrivare a mail, chat e “video interaction”, utili per consentire al cliente un accesso in remoto al proprio conto corrente e ai propri investimenti e finanziamenti. E i nuovi assunti sono quindi dei veri e propri consulenti, in grado di aiutare la clientela del Sud Italia sulle principali operazioni bancarie che possono essere effettuate comodamente da casa e senza la necessità di recarsi nelle agenzie tradizionali, con un notevole risparmio di costi e di tempi per la clientela. "UniCredit Direct", infatti, in Italia offre il servizio dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle ore 22:00, mentre il sabato dalle 08:00 alle 14:00. «Aver portato a Napoli il polo consulenziale "UniCredit Direct" costituisce un ulteriore segno di attenzione da parte di UniCredit verso la città ed il Sud in generale – ha affermato Felice Delle Femine, Regional Manager per il Sud Italia di UniCredit - Circa 1 milione di clienti possono usufruire di una consulenza di valore grazie a risorse dedicate e professionali che rappresentano un punto di riferimento costante per i clienti. Il nostro obiettivo fondamentale è rispondere velocemente ai bisogni dei nostri clienti. Alle nostre agenzie tradizionali, abbiamo quindi affiancato UniCredit Direct per rendere più immediato ed agevole il valore della consulenza». Positivo l’impatto per la regione Campania e per la città di Napoli: saranno infatti oltre 120 i nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato previsti entro il 2018. «In un territorio caratterizzato ancora da alti tassi di disoccupazione giovanile – ha continuato Felice Delle Femine - abbiamo quindi deciso di investire su Napoli prevedendo l’inserimento in organico di giovani del nostro territorio, altamente qualificati, che forniranno consulenze a 360 gradi ai nostri clienti, con possibilità di crescita interna al Gruppo e con ingenti prospettive future di incremento occupazionale per il polo consulenziale. Anche questo significa credere ed investire nel Sud e rappresenta un segnale di fiducia nel futuro e nella capacità delle nuove generazioni di giocare un ruolo importante per la ripresa economica del Sud. Infine, mi preme sottolineare che abbiamo voluto che il polo “UniCredit Direct” fosse inserito a Napoli Est, andando quindi a costituire un ulteriore tassello per lo sviluppo di un’area della città interessata da un importante processo di riqualificazione urbana». Infatti “UniCredit Direct” avrà sede a Napoli Est, presso i nuovi locali direzionali che stanno contribuendo al recupero dell’area di Via Brin, andando quindi ad arricchire una zona della città interessata da un processo di riconversione urbana, nell’ambito del grande progetto per la riqualificazione urbana e dell'area portuale di Napoli Est. © Riproduzione riservata