Venerdi 23 febbraio 2018 03:15

Vertenza Almaviva, salvi i lavoratori di Napoli. Scongiurati i licenziamenti

22 dicembre 2016



NAPOLI - Scongiurati i licenziamenti per gli 843 lavoratori del call center Almaviva di Napoli. L'accordo con l'azienda è stato raggiunto nella notte ed è stato siglato dalle rappresentanze sindacali di Napoli, ma non da quelle di Roma.

«L'accordo che le Rsa del Lazio non hanno voluto firmare - ha sottolineato l'assessore al Lavoro della Regione Campania Sonia Palmeri - aprendo le porte al licenziamento di più di 1600 lavoratori romani, prevede in buona sostanza ammortizzatori sociali nazionali fino al 7 aprile 2017 e la continuazione del tavolo di concertazione sulle variabili del costo del lavoro. In questo modo nessuna lettera di licenziamento per Napoli ma maggior tempo per ragionare al rilancio del sito di via Brin».

Grande soddisfazione è stata espressa da tutti i dipendenti e le organizzazioni sindacali presenti. «Questa mattina - ha concluso la Palmeri - i lavoratori del sito di Napoli di Almaviva potranno sentirsi soddisfatti di questo primo passo nei rapporti con l'azienda. Siamo stremati ma moderatamente soddisfatti».

© Riproduzione riservata