Domenica 20 agosto 2017 06:11

Campania a rischio desertificazione, dati allarmanti dagli studiosi




MILANO - «Il rischio desertificazione in Italia è molto grosso. Il 21 per cento del territorio nazionale è in pericolo». E' solo un'anticipazione di quanto si discuterà al convegno scientifico sulla desertificazione, organizzato dal Cnr, in programma il prossimo 26 agosto all'Expo di Milano. I dati estrapolati dalle anticipazioni fornite dal direttore dell'Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree, Mauro Centritto, all'Ansa sono preoccupanti. I numeri diventano ancora più allarmanti se si parla del Sud dove le stime parlano di un rischio desertificazione fino al 50% per il territorio campano. Non se la passano meglio regioni come la Sicilia, la Puglia o la Basilicata dove in pericolo è oltre la metà del territorio. «Le immagini dicono tutto – spiega  Centritto– e una della Nasa mostra tutta la superficie terrestre dove si vedono le aree verdi, che sono quelle coperte dalle foreste e dall’agricoltura, e le aree marroni, che sono quelle desertiche e soggette al degrado. Se guardiamo l’Italia ci sono delle grandi strisce di aree marroni. L'aumento della popolazione a livello mondiale porta alla necessità di convertire foreste in campi coltivati e si entra così in un circolo vizioso che porta al degrado. Tutto ciò si pone poi in un contesto delicato di cambiamenti climatici». © Riproduzione riservata