Lunedi 23 ottobre 2017 14:58

Città della Scienza sbarca a Cipro per esportare il suo modello di ricerca

25 settembre 2017



NICOSIA (CIPRO) - Città della Scienza esporta a Cipro il suo modello e le sue competenze in termini di museum development e supporto alla creazione d'impresa. I dirigenti dell'istituto di ricerca e divulgazione napoletano hanno presentato l'esperienza di Città della Scienza a Nicosia alla stampa e ai principali attori ciprioti nell'ambito del progetto del Cyprus Research Centre, coordinato dall'università di Cipro e finanziato dalla Commissione Europea nel programma Horizon 2020 con un fondo da circa 15 milioni di euro.

L'università di Cipro si è dimostrata particolarmente interessata al "modello Città della Scienza", che associa l'incubatore d'impresa al tradizionale science centre, ancora di più nella nuova configurazione di Campania NewSteel, che ha visto realizzarsi con successo un partenariato strutturato con l’università di Napoli Federico II.

Trovandosi al centro del Mediterraneo, in un isola contesa tra l'Europa e la Turchia, il progetto, riferiscono da Città della Scienza, riveste infine un significato di particolare interesse, per la sua situazione geografica e politica. Un progetto dove Città della Scienza è stata chiamata ad intervenire proprio per il ruolo che sta giocando nella comunità scientifica delle regioni Euro-Mediterranee e del Medioriente.

I prossimi passi

Il prossimo 4 dicembre, si aprirà il primo di 4 giorni di lavoro a Città della Scienza. Sono infatti in programma, il 4 e il 5 dicembre, incontri tra il gruppo di lavoro di Cipro e quello di Città della Scienza. Il 6 dicembre, invece, si terrà il secondo consortium meeting. Alcuni delegati ciprioti si anticiperanno a Napoli per partecipare al alla Pni Initiative il 31 ottobre e 1 dicembre. Nel 2018 si terrà a Cipro il meeting conclusivo.

© Riproduzione riservata