Giovedi 17 agosto 2017 08:03

Sanità in Campania, De Luca assicura: «Nel 2017 duemila nuove assunzioni»

27 gennaio 2017



NAPOLI - «Sono in corso le selezioni per aprire nuove strutture della sanità in Campania a partire dall'Ospedale del Mare. In tutto abbiamo avuto la possibilità di fare oltre 2mila nuove assunzioni». Lo ha annunciato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nel suo spazio settimanale su Lira Tv.

«La gestione commissariale - ha ricordato De Luca - della sanità campana ha portato 12mila dipendenti in meno negli ultimi cinque anni. E quindi non c'era il personale per tenere aperti i servizi essenziali, per cui si è stati obbligati a utilizzare ore di straordinario in maniera abnorme, sia in autoconvenzionamento, con dipendenti autorizzati a fare uno straordinario prolungato, sia assunzioni con contratti atipici, tra co-co.co e agenzie interinali. Tutto lo straordinario, mettendo insieme i diversi capitoli, è costato 120 milioni di euro che potevamo usare per assumere giovani medici creando lavoro, ringiovanendo la sanità e portando nuove competenze».

Sul lavoro, De Luca ha, infine, ricordato che «Entro il 2017 avremo 200mila lavoratori in Campania senza ammortizzatori, cioè che finiranno la cassa integrazione ordinaria, straordinaria, in deroga. È un tema delicato, per questo faremo un piano per il lavoro e lo porteremo al governo. Ho proposto personalmente l'assunzione di giovani nella pubblica amministrazione perchè qualcosa bisogna fare».

© Riproduzione riservata