Martedi 22 agosto 2017 13:16

Apple a Napoli, la verità sulla scuola di app: niente assunzioni, solo stage




Apple non assumerà nessuno a Napoli. Anzi, per essere più precisi, non impianterà alcun sito produttivo nel capoluogo partenopeo. La multinazionale di Cupertino sarà partner di una nuova scuola di sviluppo delle app Ios che nascerà in città grazie ad un partner (che probabilmente sarà l'Università Federico II ndr). La scuola, che insegnerà come programmare al meglio le applicazioni per il sistema operativo dei dispositivi mobili di Apple, offrirà a 600 ragazzi la possibilità di sostenere uno stage, non si sa ancora se gratuito o con un rimborso spese. Neanche i docenti, a quanto pare, arriveranno della multinazionale americana. Molto probabilmente saranno i professori universitari ad insegnare agli stagisti. Detto questo, l'arrivo a Napoli della scuola non è da buttar via. Si tratta comunque di una nuova possibilità che, in un'area dove non ci sono particolari volani di sviluppo, può comunque risultare utile all'economia locale. Ma, da qui a parlare di 600 posti di lavoro, come pure avevano fatto alcuni esponenti del Partito democratico (vedi Pina Picierno), ce ne passa. © Riproduzione riservata