Martedi 22 agosto 2017 07:26

E’ intesa tra Alenia Aermacchi e sindacati. 178 lavoratori di Capodichino all’Atitech




NAPOLI - Raggiunta l’intesa tra sindacati e Alenia Aermacchi sul passaggio di 178 lavoratori dello stabilimento di Capodichino di Napoli, all’Atitech con la cessione di ramo d’azienda. «Si tratta di un'intesa garantisce ai lavoratori, senza limiti di tempo, di poter essere ricollocati nelle aziende Finmeccanica in Campania, nel caso in cui Atitech non avrà lavoro - ha dichiarato Giovanni Sgambati di Uilm -Un risultato che premia le lotte dei lavoratori, con il tavolo riconquistato da tutte le organizzazioni sindacali, ed auspichiamo  di ottenere, nelle prossime ore, anche il consenso dei lavoratori stessi». Soddisfatto anche Gianni Lettieri, presidente dell'Atitech che sulla sua pagina facebook ha scritto «a Napoli si può creare sviluppo e lavoro mettendo d’accordo Governo, imprese e sindacati». «L’accordo siglato tra Atitech, Alenia e organizzazioni sindacali è una buona notizia per il lavoro in Campania - ha aggiunto l'assessore al Lavoro Severino Nappi - E lo è ancora di più perché è stato siglato da tutte le organizzazioni sindacali. Impresa, sindacati e Regione scommettono tutti insieme sulla costruzione del polo per la manutenzione aeronautica al servizio delle compagnie di tutto il mondo. Nel 2009 Atitech non esisteva più, oggi è già un riferimento internazionale e motivo di orgoglio per la Campania. Lo si deve - conclude - a Gianni Lettieri, al management Atitech e allo straordinario impegno dei lavoratori e dei sindacati. La Regione accompagnerà, nei prossimi anni, questo modello e favorirà tutte le altre imprese che intenderanno investire sul nostro territorio. Mi auguro che il Governo intervenga a tutela della Campania e del nostro Sud, anche con Finmeccanica, in merito a tutte le altre partite aperte, a partire da Telespazio». © Riproduzione riservata