Mercoledi 20 settembre 2017 09:35

Investimenti in Campania, De Luca: «Per attrarli non basta la defiscalizzazione»




NAPOLI - Tempi rapidi e certi nella Pubblica amministrazione, sicurezza e vivibilità di standard europeo. Sono questi i tre pilastri sui quali il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, alla presenza del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, punta le condizioni per attrarre investimenti non solo in Campania, ma in tutta Italia. «Quando agli investitori chiedi cosa serve loro, la risposta non è prioritariamente quella dei contributi a fondo perduto, vogliono altro - ha spiegato - Credito d'imposta e defiscalizzazione sono importanti, ma non bastano». «Per investire - ha aggiunto il governatore - serve avere una Pubblica amministrazione che abbia tempi rapidi di decisione, serve la sicurezza non solo sui tempi, ma anche sulla qualità della vita. È da questo punto di vista che noi dobbiamo essere competitivi e per questo abbiamo dato vita a uno sportello unico regionale». «Non è ammissibile che - ha rincarato De Luca - per avere un permesso ambientale, ad esempio, servano sette anni. In queste condizioni l'Italia è morta e la Campania lo è ancora prima. Saremo condannati, ma - ha concluso - saremo noi i responsabili del nostro triste destino». © Riproduzione riservata