Martedi 22 agosto 2017 01:33

Ippodromo di Agnano, nubi sul futuro: comune indice gara semplificata per la gestione




NAPOLI - Il settore dell'ippica vive un momento difficile. Anche l'Ippodromo di Agnano, tra i più prestigiosi d'Italia, subisce gli effetti della crisi. E' per questa ragione che la Giunta comunale di Napoli, bruciando le tappe,  ha approvato, su proposta degli assessori Borriello, Fucito e Panini, una delibera con la quale si dà il via ad una procedura di gara semplificata per la gestione della struttura. «La decisione - si legge in una nota di Palazzo San Giacomo - si è resa necessaria per garantire l'attività del prestigioso ippodromo senza alcuna interruzione, considerato che a breve scadrà l'affidamento in corso alla società “Ippodromi partenopei”, per salvaguardare l'occupazione di tutti i lavoratori attualmente assunti presso l'ippodromo, per far fronte ad un preoccupante situazione che registra una consistente riduzione degli stanziamenti a favore dell'ippica e, segnatamente, dell'ippodromo di Agnano». Tali incertezze non hanno reso possibile l'attuazione di una gara pluriennale.La gara deliberata dalla Giunta riguarda l'annualità 2016 e contiene una importante novità: il soggetto al quale verrà aggiudicata la gestione dell'ippodromo dovrà presentare entro sei mesi uno studio di fattibilità per potenziare e rilanciare l'intera struttura. L'idea è di rendere Agnano simile a Tordivalle: un luogo polivalente che possa ospitare anche eventi diversi dalle corse ippiche. © Riproduzione riservata