Giovedi 19 ottobre 2017 16:28

Arriva la “festa della luce” al lago Fusaro: alla scoperta delle radici pagane della Candelora

02 febbraio 2017



BACOLI - Candelora è la celebrazione della dea Giunone-Iuno ai tempi dell'antica Roma. Sabato 4 febbraio, dalle ore 15.30 alle ore 17.30, sulle rive del lago Fusaro si terrà la festa della "Purificazione e Rinascita della Luce". L'appuntamento sarà all'entrata della Casina Vanvitelliana.

Durante l'evento si potranno scoprire le antiche radici della festività cristiana della Candelora e dei culti legati a questa antica dea della luce mattutina. Si racconteranno tutte le storie legate agli "Iuno", i geni personali che la divinità donava ai suoi adepti, e quelle realtive alla analoga festività celtica "Imbolc".

Verranno letti passi della ritualità, dai testi di Ovidio e di Omero, compiuta dagli etruschi e dai romani. I partecipanti potranno bruciare in un braciere, secondo la tradizione, piccole decorazioni natalizie, fiori invernali e anche un piccolo oggetto legato al proprio passato per simboleggiare l'arrivo della primavera nella propria vita.

Ogni partecipante riceverà un sacchetto con un simbolo del rito da conservare e gli verra inviato anche il materiale della visita in un file pdf. La prenotazione è obbligatoria al numero 3206875887 e il costo della partecipazione è di 10 euro.

© Riproduzione riservata