Sabato 18 novembre 2017 22:14

Il primo Festival della Cucina Napoletana arriva alla Mostra d’Oltremare

07 dicembre 2016



NAPOLI - Sarà un grande evento culinario, primo del suo tipo, e la partecipazione sarà gratuita per il pubblico partenopeo. Arriva la prima edizione del Festival della Cucina Napoletana, in programma dal 15 al 17 dicembre alla Mostra d'Oltremare. Promosso dall’Associazione Medeaterranea (associazione di professionisti della scienza e della cultura alimentare), il festival mette al centro l’enogastronomia partenopea. L'obiettivo è la valorizzazione della storia, della cultura e delle tradizioni alimentari del popolo napoletano. Naturalmente non c'è cucina napoletana senza i prodotti del territorio. La manifestazione prevede la preparazione e l’utilizzo di prodotti tipici dop – igp e della filiera dell’agroalimentare di qualità della Regione Campania inseriti nel disciplinare delle produzioni tipiche nazionali.

A corollario delle attività culinarie, sono previste una serie di iniziative collegate. Una di queste è “Design in tavola”, una mostra che proporrà il lavoro di designer che studiano e sperimentano l’atto di mangiare e realizzano oggetti per migliorare e rendere più sostenibile e partecipata la convivialità della cucina. Primo tra tutti il lavoro frutto del connubio tra Porcellana di Capodimonte e Cibo, con il coinvolgimento di ricerche di Real fabbrica di Capodimonte di Napoli attraverso l’istituto G. Caselli di Capodimonte con il Grespo (Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana). Per gli ha voglia di cimentarsi e imparare i segreti della cucina napoletana ci sarà la possibilità di "Sporcarsi le mani". Si chiama così la sezione dedicata alle esperienze dirette per adulti e bambini con laboratori, giochi, degustazioni educative e corsi pratici.

La prima edizione del Festival della Cucina Napoletana si svolge dal 15 al 17 dicembre, dalle ore 10 alle ore 20 presso l'ex ristorante della Piscina della Mostra d’Oltremare di Napoli. L'ingresso è gratuito previa prenotazione, effettuabile sul sito ufficiale del festival.

© Riproduzione riservata