Domenica 19 novembre 2017 05:55

Festival dell’Oriente a Napoli, la cultura orientale per la prima volta al Sud Italia




Dopo lo straordinario successo delle edizioni di Torino, Roma e Milano, il Festival dell'Oriente approda finalmente al Sud Italia, più in particolare a Napoli, culla della cultura mediterranea. L'edizione partenopea, la quattordicesima, si terrà alla Mostra d'Oltremare, dall'11 al 13 e dal 18 al 20 settembre dalle 11:00 alle 24:30. Tradizione, spiritualità, folklore, divertimento, musica: mostre fotografiche, bazar e stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree dedicate alle varie culture orientali, in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni per un totale di più di 400 spettacoli per oltre 13 ore d'intrattenimento giornaliero. Un emozionante viaggio “virtuale” nella magia dell'Oriente: India, Cina, Giappone, Thailandia, Corea del Sud, Indonesia, Malaysia, Vietnam, Bangladesh, Mongolia, Nepal, Rajasthan, Sri Lanka, Birmania, Tibet, vi aspettano con i colori, le musiche ed i profumi di terre lontane. Nei padiglioni del Festival dell'Oriente verranno presentate le Cerimonie tipiche e le Tradizioni d'Oriente, dalla vestizione del Kimono alla Cerimonia del tè, dal circo Cinese ai massaggi tradizionali Thailandesi, dagli Origami all'Ikebana, dalla Cerimonia del Mandala alla scrittura tradizionale in Ideogrammi ed un'infinità di altre attività, in un percorso coinvolgente alla scoperta delle culture e del folklore di paesi lontani ed affascinanti. Tantissimi ospiti poi, per vivere la magia delle atmosfere orientali: Sunny Singh Bollywood Dance Company, i tamburi da guerra giapponesi Taiko, il gruppo Italy Lion and Dragon Dance, Elsbert Anthonysamy and the Shakti Dance, il gruppo Punjab Bhangra Boys and Girls, Ambili Abraham and Bollymasala Dance, la danza Tannura di Emad Selim, il gruppo Sri Lanka Pradeep Shastra e numerosi altri artisti. Sarà un'imperdibile occasione per sperimentare gratuitamente decine di terapie tradizionali, nel settore “Salute e Benessere: da Oriente a Occidente” con le aree dedicate ai massaggi, alla meditazione, alle discipline bionaturali. Grande rilievo per l'evento nell'evento, l'Holi Festival, che verrà riproposto nei giorni di sabato 12 e sabato 19 settembre alle ore 18:00. Una vera e propria festa del colore, tipica della religione induista, che celebra l'amore, la vittoria del bene sul male, la solidarietà e la voglia di stare insieme. Due le regole fondamentali: divertirsi a più non posso e lasciarsi dipingere da mille sgargianti colori, senza paura di sporcarsi. I colori utilizzati sono anallergici, non tossici e facilmente rimovibili, quindi sia grandi che piccini potranno partecipare senza alcun timore. La festa avrà una connotazione unica nel suo genere, che prevede anche la partecipazione e l'animazione dei principali gruppi Bollywood del Festival dell'Oriente, per danzare tutti insieme e celebrare la gioia della vita.

Festival dell'Oriente, dall'11 al 13 settembre e dal 18 al 20 settembre, dalle ore 11:00 alle 24:30 Napoli, Mostra d'Oltremare Biglietto d'ingresso: 10 euro Per maggiori informazioni http://festivaldelloriente.net/

© Riproduzione riservata