Giovedi 23 novembre 2017 17:50

Humans of Naples, i volti dei napoletani diventano opere d’arte




Non più paesaggi da cartolina, pose artistiche e scorci caratteristici. L'opera d'arte questa volta sono i volti delle persone comuni, i volti dei napoletani. Passanti pescati dal tram tram quotidiano, immortalati in uno scatto, diventano così i soggetti della mostra Humans of Naples. Dopo le scorse edizioni tenute al Pan e al Castel dell'Ovo, l'originale e suggestivo lavoro torna con una nuova edizione nella Villa Bruno di San Giorgio a Cremano. Un progetto curato da Vincenzo De Simone che prende ispirazione dalla versione newyorkese di Brandon Stanton e che conta fino ad oggi oltre 13milioni di soggetti. La versione napoletana però è più caratteristica e per certi versi anche più intima. Associate a ciascun scatto ci saranno, infatti, anche pensieri e riflessioni su cosa significa vivere a Napoli, sulla speranza di restare e sulla decisione di partire. Patrocinata dal Comune di Napoli, dall’Assessorato all’Assistenza Sociale della Regione Campania e dal Comune di San Giorgio a Cremano, la mostra resterà aperta dal 19 settembre al 10 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.00 e il sabato dalle 9.30 alle 13.30.  Ingresso gratuito. ©Riproduzione Riservata