Martedi 06 dicembre 2016 06:45

Villa Pignatelli in veste di “Casa della fotografia” con il progetto Officina Reporter




NAPOLI - È partito il 15 ottobre il progetto Officina Reporter, un focus a 360 gradi sulla fotografia che prevede una fitta serie di appuntamenti come mostre, proiezioni di video, conversazioni sulla fotografia e incontri con e tra fotografi. L'evento si terrà fino al 28 ottobre a Villa Pignatelli, divenuta per l'occasione la "Casa della fotografia", e sarà aperta al pubblico tutti i giorni, tranne il martedì, dalle ore 10.00 alle ore 17.00.

LE ESPOSIZIONI - Il percorso inizia con uno sguardo sensibile ai Sali d'argento e Fine Art, in omaggio a Gabriella Mercadini (Il movimento femminista), Isabella Balena (La donna nei teatri di guerra), Guido Giannini (La fotografia. Una collaborazione ideale) e Fabio Donato (Grand Tour dell'arte in Campania).

"La geografia al centro" è la mostra che, già presentata presso il complesso di Santa Sofia a Salerno, coinvolge dodici autori di fama internazionale. Una collezione di scatti che assumono un corpus organico se pur spaziando di continente in continente per offrirci una visione unitaria ma variegata del mondo. L'esposizione contiene: "The DustyPath" di Massimo Berruti, "Sulla Terra chiamata Palestina" di Francesco Cito, "L'Israele ultraortodossa" di Eduardo Castaldo, "Delhirium di Andrea" de Franciscis, "Cent'anni di solitudine" di Fausto Giaccone, "Egitto" di Alex Majoli, "Iran" di Pietro Masturzo, "New York" di Lina Pallotta, "Il conflitto civile in Sierra Leone" di Ugo Panella, "From there to here" di Giulio Piscitelli, "L'exile et le Royaume" di Ivo Saglietti e "Di confini non ne ho mai visto uno" di Roberto Salomone.

"Uno scatto per Villa Pignatelli" costituisce la terza esposizione che presenta un lavoro fotografico site-specific. La mostra è a cura di Fabio Donato ed è stata realizzata dagli allievi del corso di Fotografia dell'Accademia di Belle Arti di Napoli: Simona Vergara, Andreina Balbi, Giuseppe Armellino, Rosario Totano, Chiara Giandomenico, Fiora Piscopo, Nicolina Zeoli, Marta Cannavacciuolo, Tecla Bianco, Barbara Nespolino, Alessandra Cardone.

"Officine Educative", a cura di Aporema o.n.l.u.s, è un prcorso ideato per costituire un momento di avvicinamento dei giovani al pensiero fotografico come linguaggio estetico–critico. Contiene le "Opere ibride" nate dal lavoro tra operatori artistici e studenti delle diverse scuole della regione: Andrea Bove (Issis Anania De Luca, Avellino), Domenico Mennillo (Lice Virgilio, Benevento), Marco Rossetti (Istituto Mattei, Caserta), Daniela Politelli (Liceo Ss Apostoli, Napoli) e Guido D'Apuzzo (Liceo Artistico A. Sabatini, Salerno).

Chiude il tour una videoproiezione dei 43 progetti individuali frutto dei 12 "Laboratori Officina Reporter". Il lavoro è il frutto di un confronto tra dodici fotografi affermati e quarantatré giovani allievi. I fotografi tutor sono: Cesare Accetta, Adelaide Di Nunzio, Salvatore Esposito, Flaviana Frascogna, Raffaela Mariniello, Luciano Pedicini, Stefano Renna, Luciano Romano, Toty Ruggieri, Ugo Pons Salabelle, Salvatore Scialò, Mario Spada.

I fotografi allievi: Raffaele Adamo, Giorgio Bruno, Salvatore Boognino, Emanuela Borrelli, Vincenzo Borrelli, MariannaCanciani, Beatrice Capone, Simone Cargnoni, Florian Castiglione, Giorgia Cottone, Maria Eleonora, Covino, Francesca De Caro, Alessia Della Ragione, Roberta De Maddi, Marina Di Simone, Michela, Fabbrocino, Annarita Ferrara, Gaetano Fisicaro, Alessandro Gattuso, Carmine Hanno, Valentina LaRocca, Giovanni Marotta, Claudio Menna, Laura Micciarelli, Roberta Minichini, Marianna Monteleone,Valentina Mattiacci, Maria Palmieri, Salvatore Pastore, Enzo Pinelli, Ugo Punzolo, Carlo Rainone, Ilaria Sagaria, Giuseppe Santillo, Rosa Sanzone, Stefano Santos, Andrea Sarno, Maria Raffaela Scalfati, Giovanni Scarpati, Dario Striano, Luisa Terminiello, Guglielmo Verrienti, Ilaria Zito.

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI - Il 22 ottobre alle ore 11.00 Roberto Mutti incontrerà Ferdinando Scianna; il 29 ottobre alle ore 11.00 ci saranno Uliano Lucas e Giovanni Fiorentino; il 30 ottobre alle ore 11.00 toccherà a Paolo Binante, Università di Bologna, con "L'archivio: da dispositivo di memoria a progetto" e Stefano Consiglio, Università degli Studi di Napoli Federico II, con "Professione reporter: la sfida della sharing economy".

© Riproduzione riservata