Giovedi 21 settembre 2017 14:13

Referendum costituzionale, l’affluenza alle 19: al voto il 58%

04 dicembre 2016



ROMA - Arrivano al Viminale i dati riguardanti l'affluenza entro le ore 19 per il referendum costituzionale del 4 dicembre. Alla seconda rilevazione (quella delle 12 si era conclusa col l'affluenza al 20%) gli aventi diritto al voto che sono entrati in cabina sono il 57,27%. Superato, dunque, il 34,05% dell'ultimo referendum costituzionale del 2001.

Veneto al primo posto

È il Veneto, con il 66,11%, la regione con la migliore percentuale di afflusso alle urne. In alcuni comuni del vicentino si è arrivato addirittura al 75%. Affluenza consistente in tutte le regioni settentrionali. Tutto il Nord è oltre il 60%. I dati peggiorano scendendo verso Sud. Dal Garigliano in giù l'affluenza è ferma sotto il 50%. La Campania è al di sotto della media nazionale con il 46,17%. Il fanalino di coda è la Calabria con il 44,04%.

Firenze al primo posto tra le grandi città

Tra le grandi città, è Firenze a classificarsi al primo posto nella graduatoria dell'afflusso alle urne alle 19. Nel capoluogo toscano, roccaforte del premier Renzi, hanno votato il 67,27 percento degli aventi diritto. Al secondo posto c'è Bologna, con il 65,36%. Superiore al 60% l'afflusso a Milano e Genova mentre Torino si ferma al 57,35%. Roma è poco meno sotto il dato nazionale con il 55,86%. Male Napoli, molto distante dalla media, con il 42,92%.

© Riproduzione riservata