Lunedi 18 dicembre 2017 11:57

Arrivano i meridionali, il sindaco blinda Pontida: «Città a rischio, chiudiamo tutto»




PONTIDA (BERGAMO) -In vista della "Giornata dell'orgoglio antirazzista, migrante e meridionale", il sindaco di Pontida, Luigi Carozzi, corre ai ripari con un'ordinanza che blinda la città dall'invasione meridionale. Chiusura del traffico, degli esercizi commerciali, delle scuole, degli uffici comunali e persino del cimitero.

Una decisione resa "necessaria" per salvaguardare la "pubblica incolumità" per il timore di possibili atti di vandalismo e teppismo ma che scalda ulteriormente gli animi.

Matteo Salvini non ha perso occasione per dire la sua  complimentandosi con il sindaco Carozzi: «Fa bene il sindaco di Pontida a cautelarsi, personalmente sarò da tutt'altra parte il 22» mentre Luigi de Magistris ironizza «Teme che arrivino i Lanzichenecchi? O forse un'invasione barbarica?».

22 Aprile: Tutti a Pontida! Giornata dell'Orgoglio Antirazzista, il link dell'evento

Fatto sta che i preparativi continuano ed è quasi tutto pronto per l'esibizione di oltre trenta artisti che partiranno da Napoli con il "TerronBus" verso Pontida. Una risposta dei centri sociali alle visite del leader del Carroccio, Matteo Salvini, che negli ultimi anni ha invertito la rotta politica della Lega Nord puntando sempre di più verso sud.

 

© Riproduzione riservata