Giovedi 24 maggio 2018 08:24

Scandalo hot a Macerata, carabiniere filma rapporti sessuali con l’amante e li invia al marito
L'imputato respinge tutte le accuse, ma la vicenda rischia di diventare ancora più complessa


MACERATA - Stalking e diffamazione, sono queste le accuse rivolte a un carabiniere protagonista di uno scandalo a luci rosse. La vicenda, svoltasi a Macerata ed emersa soltanto oggi, risale al 2014, quando l'uomo ha intrecciato una relazione con una benzinaia originaria dell'Est Europa, ed avrebbe ripreso i loro rapporti sessuali. Al termine della relazione extraconiugale - protrattasi per ben quattro anni,  dal 2009 al 2013 - il militare, un sottufficiale in servizio nel Maceratese, avrebbe inviato i video a quello che oggi è l'ex marito della donna. L'imputato, dal canto suo, respinge ogni accusa, ma la vicenda rischia di diventare ancora più complessa, e da quello che sembra riguarderebbe anche una coppia di baristi e un ex parlamentare.

© Riproduzione riservata