Mercoledi 20 settembre 2017 00:38
Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Scontri ultras a Bergamo al termine di Atalanta-Roma, incidenti tra giallorossi e polizia
La situazione è tornata sotto controllo solo dopo le 18, quando davanti all'ingresso del settore ospiti sono giunte le navette

20 novembre 2016



BERGAMO - Pomeriggio di tensione a Bergamo, dove si sono registrati violenti scontri ultras all'esterno dello stadio Atleti Azzurri D'Italia al termine della partita tra Atalanta e Roma. Il match era considerato ad alto rischio per via dei pessimi rapporti tra le tifoserie e per l'alto numero di romanisti previsti, circa 1500.

Secondo quanto si apprende, la situazione è degenerata quando un gruppo di romanisti ha tentato di sfondare il muro eretto dalle forze dell'ordine nella zona di prefiltraggio del settore ospiti, allo scopo di entrare in città e cercare il contatto con gli ultras nerazzurri. Nel frattempo, numerosi sostenitori bergamaschi hanno tentato di avvicinarsi al settore ospiti lungo viale Giulio Cesare, ma sono stati tenuti a distanza.

Il piano è stato però sventato da oltre 400 agenti di polizia schierati dentro e fuori l'impianto, che hanno effettuato numerose cariche contro i sostenitori giallorossi e lanciato gas lacrimogeni fino a respingerli nuovamente all'interno dello stadio.

La situazione è tornata sotto controllo solo dopo le 18, quando davanti all'ingresso del settore ospiti sono giunte le navette, a bordo delle quali i romanisti hanno lasciato lo stadio e sono stati riaccompagnati ai propri mezzi per fare rientro a Roma. Non giungono, per il momento, notizie di feriti o di arresti: la Polizia sta comunque provvedendo a identificare i responsabili dei tafferugli.

© Riproduzione riservata