Venerdi 15 dicembre 2017 01:50

Bene, ma non benissimo per i The Jackal. Cosa manca ad “Addio fottuti musi verdi”?

16 novembre 2017



Addio Fottuti Musi Verdi conferma che divertire e stupire in un film è molto più difficile che riuscirci attraverso una clip su internet. Il primo lavoro dei The Jackal è arrivato nelle sale gravato dalla spada di Damocle dei pregiudizi di chi attendeva al varco i web comedians più famosi d'Italia. Il rischio di deludere le aspettative era alto, tenendo conto che il prodotto avrebbe potuto innescare nei fan un processo inverso rispetto a quello che ha portato al successo Ciro e compagnia. Evoluzioni e salti di qualità sono passi difficili da compiere, con l'incognita che il fan medio passi da "voglio vedere altro" al "voglio vedere il solito". La The Jackal ha fatto le cose in grande. Il film racconta storia di Ciro Priello (grafico pubblicitario) che, costretto a lavorare in ambiti sacrificanti del tutto diversi dalle sue qualifiche, accetta un lavoro per il suo titolo su un'astronave aliena. Marginali i ruoli degli altri personaggi: Simone Ruzzo è protagonista del metafilm, attore cinematografico del film alieno dentro al film alieno; Gianluca Fru dicono che ci sia, ma noi non l'abbiamo visto; Alfredo Felco c'è sempre il giusto e al momento giusto, trascurabile al contrario degli invadenti effetti di regia, che per quanto sia bravo Francesco Ebbasta (e lo è) eccedono eccedono in un film dichiaratamente comico.

Una nota di merito va a Fabio Balsamo che, con un ruolo importante, accompagna le solite espressioni un po' sguaiate di Ciro (ok in un video di 5 minuti ma in un film risultano meno credibili). Balsamo è il vero re della risata dentro e fuori la pellicola. Donne poche, solo una e niente da obiettare. La piacevole sorpresa è Gigi D'Alessio, massimo dei voti al cantante partenopeo che, senza prendersi troppo sul serio, ha partecipato a un gioco che ironizza sulla sua carriera d'artista in modo genuino ed efficace. Bene, ma non benissimo per i the JackaL, sufficienza piena al di là delle aspettative e tanto talento che ha tutte le basi per essere presto incanalato meglio.

© Riproduzione riservata