Martedi 22 agosto 2017 01:39

Tre risultati utili per le napoletane: vincono Posillipo e Canottieri. Pareggia l’Acquachiara
Decima di ritorno. Bene Posillipo e Canottieri, che si preparano alla Final Six. Illude l'Acquachiara che rimonta ma non riesce a chiudere il match.

09 aprile 2017



C. N. Posillipo-Roma Vis Nova 10–7

Il Posillipo vince a Roma, tenendosi stretto il quarto posto a +1 dalla Canottieri. Si avvicina la Final Six e, molto probabilmente, saranno le due napoletane a scontrarsi in un ennesimo derby. La gara parte all'insegna dell'equilibrio e il primo quarto si chiude con un parziale di 2-2. A passare per primi in vantaggio sono gli ospiti con la rete di Vittorioso. Risponde Renzuto Iodice in superiorità e allunga Saccoia per il 2-1. Ma sul finire del tempo pareggia la Roma con l’ex posillipino Briganti. Gara combattuta anche nel secondo tempo terminato con un parziale di 1-0. A segno Renzuto Iodice in superiorità. Nel terzo quarto il Posillipo tira fuori gli artigli. La prima rete è della Roma con Jerkovic. Replicano i rossoverdi con una tripletta di Mattiello seguito, in superiorità, da Saccoia. Gli avversari non si arrendono e reagiscono con Delas. Ritorna l'equilibrio nell'ultimo quarto, che termina con un parziale di 3-3. Accorcia la Roma con Jerkovic con l’uomo in più. Risponde Vlachopoulos su rigore, concesso per il rientro irregolare di Gianni. Allunga il Posillipo con Subotic e replica Jerkovic per la Roma ad uomini pari. Prima Saccoia e poi Delas chiudono il match che si conclude con il risultato di 10-7. È la terza vittoria consecutiva del Posillipo.

CN POSILLIPO - ROMA VIS NOVA PN 10-7 (2-2; 1-0; 4-2; 3-3)

CN POSILLIPO: Sudomlyak, Iodice, Rossi, Foglio, Klikovac, Mattiello 3, Renzuto Iodice 2, Subotic 1, Vlachopoulos 1, Marziali, Dervisis, Saccoia (K) 3, Negri. All. Mauro Occhiello.
ROMA VIS NOVA PN: Nicosia, Innocenzi, Pappacena, Delas 2, Gianni, Bitadze, Jerkovic 3, Vittorioso 1, Vitola, Gobbi, Ciotti, Briganti 1, Brandoni. All. Cristiano Ciocchetti.
Arbitri: M. Ercoli e C. Taccini.
Superiorità numeriche: CN Posillipo 5/9 + un rigore, Roma Vis Nova 1/6
Note: Nel quarto tempo espulso Gianni (R) per rientro irregolare e Pappacena (R) per limite di falli. Spettatori: 150 circa.

Carpisa Yamamay Acquachiara-SS Lazio Nuoto 8-8

Tutti scontenti alla Scandone: la Lazio, che sembrava avere la vittoria in pugno, e l'Acquachiara che, dopo una strabiliante rimonta, non è riuscita a portare a casa i 3 punti. Le due squadra si studiano bene nel primo quarto che si chiude con un parziale di 1-1. Nel secondo tempo, conclusosi sul 3-5, allungano gli avversari. In rete prima Leporale e poi Cannella. Risponde Lanzoni per l'Acquachiara in superiorità, ma è ancora la Lazio ad andare a segno con Giorgi e Di Rocco. Il secondo tempo si chiude con la rete di Tozzi. Nella seconda metà della partita i padroni di casa realizzano una splendida rimonta. La Lazio si salva grazie alla rete di Leporale a diciassette secondi dalla fine (8-8).  La gara è stata bella ed avvincente, soprattutto dal terzo tempo in poi. Nonostante la vittoria sfuggita per un soffio, è contento il presidente onorario dell'Acquachiara Franco Porzio: «Soddisfatto perché la squadra, con grande orgoglio, è stata capace di recuperare tre gol ad una Lazio che ha confermato il suo ottimo momento di forma. Una bella prova di carattere che il pareggio finale della Lazio non ha minimamente scalfito».

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA- S.S. LAZIO 8-8 (1-1; 2-4; 3-2; 2-1)

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Lamoglia, Del Basso 1, Tozzi 1, Steardo, Sanges, Robinson 1, Barroso, Cupic, Lapenna, Krapic 3, Confuorto, Lanzoni 2, Cicatiello. All. Porzio.
S.S. LAZIO: Correggia, Tulli, Colosimo, Ambrosini, Vitale, Di Rocco 1, Giorgi 1, Cannella 2, Leporale 3, De Vena, Maddaluno 1, Mele, Garofalo. All. Tafuro.
Arbitri: L. Bianco e Colombo.
Superiorità numeriche: Acquachiara 5/9, Lazio 2/7.
Note: usciti per limite di falli Steardo (A) e Cannella (L) nel quarto tempo. Spettatori: 150 circa.

C.C. Ortigia-C.C. Napoli 5-7

La Canottieri porta a casa i 3 punti: l'Ortigia cade in casa 7 a 5. Nel primo parziale gli ospiti chiudono con due reti di vantaggio: a segno Baraldi e Velotto. Sono stati più avvincenti i due tempi successivi. Nel secondo quarto l'Ortigia si risveglia e trova il pari con Ivovic e Rotondo. Ma la Canottieri non resta a guardare e Giorgetti riporta in vantaggio la sua squadra con una doppietta. Chiude il secondo tempo Danilovic per il parrziale di 3-2. Non si arrendono i biancoverdi. Nel terzo tempo a segno Camilleri e Giacoppo. Ma i gli uomini di Zizza non cedono e Dolce con una doppietta, riporta avanti i suoi. Nell'ultimo tempo Baraldi chiude il match dopo quasi un minuto. La gara finisce 5-7 per la Canottieri.

C.C. ORTIGIA-C.C. NAPOLI 5-7  (0-2; 3-2; 2-2; 0-1)

C.C. ORTIGIA: Patricelli, Siani, Abela, Puglisi, Di Luciano, Giacoppo 1, Camilleri 1, Ivovic 1, Rotondo 1, Danilovic 1, Casasola, Tringali, Caruso. All. Leone.
C.C. NAPOLI: Rossa, Di Martire, Maccioni, Baviera, Giorgetti 2 (1 rig.), Borrelli, Dolce 2, Campopiano, Gitto, Velotto 1, Baraldi 2, Esposito, Vassallo. All. Zizza.
Arbitri: D. Bianco e Lo Dico
Superiorità numeriche: Ortigia 2/10, CC Napoli 2/7 + un rigore.
Note: Uscito per limite di falli Baraldi (C) nel quarto tempo. Spettatori 200 circa.

© Riproduzione riservata