Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Goal e spettacolo tra Bpm e Acquachiara, gara 1 è della matricola terribile




MONZA - Goal e spettacolo nel primo atto della sfida che regalerà la qualificazione Champions alla Bpm Sport Management o all'Acquachiara. Vince la squadra di Baldineti, 14-13, al termine di una partita all'insegna dell'equilibrio. I lombardo-veneti, che si confermano bestia nera della formazione di De Crescenzo, si avvicinano al sogno di entrare nell'Europa che conta già al primo anno di Serie A1. Ma la questione non è ancora chiusa, c'è da giocare gara 2 alla Scandone. La Bpm Sport Management potrà giocare la seconda partita in una situazione di vantaggio, grazie al successo di questa sera. La vittoria è maturata nella seconda parte della partita, quando Filipovic e compagni hanno saputo trovare i break decisivi per portare a casa la sfida. I primi sedici minuti si sono caratterizzati per un sostanziale equilibrio. Il 6-6 all'intervallo lungo è figlio dei due parziali di 3-3 maturati nei primi due tempi. La squadra di casa scuote l'equilibrio nella seconda parte della terza frazione, trovando un primo break che le permette di portarsi sull'11-8. L'Acquachiara, a cavallo tra la fine del terzo e l'inizio del quarto tempo, riesce a riportarsi a -1 grazie alle reti di Petkovic e Lanzoni. La Bpm riesce a ritrovare il doppio vantaggio con Filipovic e Ivovic. L'Acquachiara riesce a rosicchiare una sola rete nel finale, la vittoria è della matricola terribile. Così il tecnico acquachiarino, De Crescenzo, a fine partita «La squadra ha giocato davvero una buona gara, ha giocato alla pari con gli avversari, ha lottato fino all'ultimo per portare il match almeno ai tiri di rigore. L'arbitraggio? C'è stata qualche decisione che non mi ha convinto». BPM SPORT MANAGEMENT-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 14-13 (3-3 3-3 5-3 3-4) BPM SPORT MANAGEMENT: Volarevic, Luongo M. 2, Binchi, Zimonjic, Filipovic 4, Di Fulvio, Ivovic 2, Di Fulvio 2, Lapenna 1, Bini 2, Razzi 1, Sadovyy, Conti. All. Baldineti ACQUACHIARA: Caprani, Perez 1, Rossi, Paskvalin, Marziali, Petkovic 4, Lanzoni 2, Ferrone 1, Luongo S. 4, Valentino 1, Astarita, Gitto, Lamoglia. All. De Crescenzo Arbitri: Pinato e Rovida Superiorità numeriche: Sport Management 7/10 + 2 rigori e Acquachiara 6/16 + 1 rigore Note: Nel secondo tempo Caprani (A) ha parato un rigore a Luongo (B). Usciti per limite di falli nel quarto tempo Ivovic (B) e Binchi (B). Spettatori 300 circa. © Riproduzione riservata