Domenica 24 giugno 2018 16:38

Vince la Canottieri, il Posillipo si arrende al Brescia. Buona la prova dell’Acquachiara
I giallorossi si aggiudicano il match agganciando il Savona, a quota 31 punti. Il Posillipo ci prova, ma il Brescia ha comunque la meglio.

11 marzo 2018

CC Napoli - Pallanuoto Trieste 11-7

Torna a vincere la Canottieri: gli uomini di coach Zizza s'impongono sulla Pallanuoto Trieste 11-7. Tre punti importantissimi che permettono alla formazione partenopea di accorciare le distanze dal Savona al quinto posto. Poco scoppiettante l'avvio di gara, animato solo dalla rete di Di Martire. Ma dal secondo quarto non c'è più storia. Gli uomini del Molosiglio conquistano due tempi con due parziali di 4-2, ipotecando, di fatto, la vittoria. Prova a reagire la squadra ospite negli ultimi 8' di gioco, ma la distanza tra le due formazioni è incolmabile.

CC NAPOLI-PALLANUOTO TRIESTE 11-7 (1-0; 4-2; 4-2; 2-3)

CC NAPOLI: Rossa, Buonocore, Del Basso 1, Confuorto, Giorgetti 4 (1 rig.), Di Martire 2, Dolce, Campopiano 3, Lapenna, Velotto, Borrelli 1, Esposito, Vassallo. All. Zizza
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 1, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Gogov 3, Mladossich, Vico 3, Spadoni, Blazevic, Mezzarobba, Persegatti. All. Krstovic
Arbitri: Brasiliano e Fusco
Note: Spettatori: 100 circa. Superiorità numeriche: CC Napoli 5/14 + un rigore, Pallanuoto Trieste 1/7. Usciti per limite di falli: Blazevic e Podgornik (Pallanuoto Trieste) nel quarto tempo.

CN Posillipo - AN Brescia 4-7

Alla Scandone un buon Posillipo non riesce a spuntarla con il Brescia. Nonostante i molti assenti, i vice-campioni d'Italia si aggiudicano il match battendo i rossoverdi  7-4. Una vittoria molto sofferta: la partita è rimasta in bilico, infatti, fino alla fine del quarto tempo. Un buon avvio di gara per i partenopei che si portano avanti nel primo quarto. Ma la squadra ospite non si lascia intimorire, superando gli uomini di Brancaccio già sul finire del secondo quarto, chiusosi sul parziale di 2 a 3. Al rientro in vasca, allunga ancora il Brescia, ma la gara si decide negli ultimi 8' di gioco. Il Posillipo prima accorcia, trovando il pareggio. Ma alla fine gli uomini di Bovio riescono a mettere a segno le due reti decisive, portando a casa la vittoria.

CN POSILLIPO-AN BRESCIA 4-7 (2-1; 0-2; 1-2; 1-2)

CN POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo, Ramirez, Foglio, Mattiello 1, Picca Antonio, Iodice, Rossi, Briganti 1, Marziali 1, Irving Maxwell Bruce, Saccoia 1, Negri. All. Brancaccio
AN BRESCIA: Del Lungo, Guidi, Presciutti 1, Manzi 1, Rizzo 1, Muslim, Nora 3, Presciutti, Bertoli, Janovic 1, Vukcevic, Morretti. All. Bovo
Arbitri: Dantoni e Ricciotti
Note: Uscito per limite di falli Foglio (P) nel terzo tempo. Superiorità numeriche CN Posillipo 2/8, AN Brescia 2/13. Spettatori 300 circa. AN Brescia iscrive a referto 12 atleti.

Acquachiara - Reale Mutua Torino 81 4-7

Una delle migliori prestazioni della stagione per la Carpisa Yamamay Acquachiara, che perde con sole tre reti di scarto contro la formazione di coach Aversa. Un buon inizio di gara per i biancazzurri, che conquistano il primo quarto conclusosi sul parziale di 3-1. Non è rimasta a guardare la Reale Mutua Torino, che trova prima il pari e, poi, la rete del vantaggio. Complici anche i propri limiti offensivi, i padroni di casa non possono che arrendersi alla superiorità fisica degli avversari. Il match finisce 4-7.   

ACQUACHIARA-TORINO 4-7 (3-1, 0-3, 1-1, 0-2)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Ciardi, De Gregorio, Spooner, Lanfranco, Ronga, Finizola Stellet, Barberisi 2, Di Maro 1, Tozzi, Centanni 1, Lanfranco, Roberti. All. Iacovelli.

Torino 81: Aldi, Pavlovic, Gandini, Azzi, Maffè 2, Oggero, D'Souza, Vuksanovic 2, Presciutti D. 1, Novara G., Gaffuri 1, Giuliano 1, Tonatto. All. Aversa.
Arbitri: Pinato e Savarese.
Superiorità numeriche: Acquachiara 2/9, Torino 1/13.
Note: usciti per limite di falli: Maffè e Vuksanovic (T) nel quarto tempo.
© Riproduzione riservata