Martedi 19 settembre 2017 20:50

Troppo Posillipo per l’Acquachiara, il derby finisce 10-7

14 gennaio 2017



NAPOLI - Il primo derby del 2017 si tinge di rossoverde. Il Posillipo batte l'Acquachiara dinanzi ai 400 spettatori presenti alla Scandone. Prestazione convincente della formazione di Mergellina. Risultato mai in discussione nei quattro tempi con gli uomini di Occhiello che costruiscono la vittoria nei primi tre tempi, prima di allentare la morsa negli ultimi otto minuti. L'Acquachiara paga le difficoltà in fase offensiva, nonostante 14 superiorità numeriche a disposizione. Il novero delle soluzioni sotto porta è scarno e Porzio fa quel che può per organizzare il gioco d'attacco dei suoi. Ma il Posillipo, con autorità, dopo i primi due tempi è già avanti di tre reti. Nel terzo periodo la squadra di Occhiello prende definitivamente il largo. Alle reti di Dervisis, Subotic e Renzuto (nella foto di Rosario Caramiello) replica solo Tozzi. Con cinque reti di vantaggio alla penultima sirena, il Posillipo mette in ghiaccio i tre punti. Saccoia e Cuccovillo arrotondano il risultato, poi viene fuori l'orgoglio acquachiarino. Confuorto, Lapenna e Dal Basso riportano la formazione del Frullone a -3. Finisce 10-7. Il Posillipo sale al quinto posto, l'Acquachiara resta impelagata in bassa classifica.

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA-POSILLIPO 7-10 (0-2; 2-3; 1-3; 4-2)
CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Lamoglia, Del Basso, Tozzi 1, Steardo, Sanges, Robinson, Barroso 1, Cupic 1, Lapenna 1, Krapic, Confuorto 1, Lanzoni 1, Cicatiello. All. Porzio.
POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo 1, Rossi, Foglio, Klikovac, Mattiello, Renzuto Iodice 2, Subotic 3, Vlachopoulos 2, Marziali, Dervisis 1, Saccoia 1, Negri. All. Occhiello.
Arbitri: Ricciotti e Severo.
Superiorità: Acquachiara 6/14, Posillipo 2/9.
Note: Usciti per limite di falli Rossi (P) e Dervisis (P) nel terzo tempo, Foglio (P) e Steardo (A) nel quarto.

Canottieri, pari a Savona: c'è il sorpasso della Bpm

La Canottieri esce indenne dalla Carlo Zanelli. La prima uscita del 2017 contro Savona finisce 10 a 10. Partita spigolosa, con tanti falli. I liguri partono forte e alla fine del primo tempo sono già avanti sul 5-2. La partita sembra in discesa per gli uomini di Angelini in apertura di econdo tempo, quando le reti di Damonte e Giovanni Bianco portano il risultato sul 7-3. La Canottieri, però, ha il merito di non disunirsi. Contiene i danni e si riporta a -3 all'intervallo lungo. Poi viene fuori nel terzo periodo, dopo un'iniziale allungo savonese. Il break di tre reti firmato da Borrelli e Giorgetti, che segna prima su rigore e poi su azione, riduce lo svantaggio ad un solo goal. Il colpo di reni che serve ai giallorossi arriva con Velotto a metà dell'ultimo tempo. Il Savona non segna più, le polveri biancorosse si sono bagnate dopo il goal di Gounas in apertura di terzo periodo. La Canottieri strappa il pari ma cede il terzo posto alla Bpm Sport Management.

RARI NANTES SAVONA-CANOTTIERI NAPOLI 10-10 (5-2; 3-3; 2-4; 1-1)
RARI NANTES SAVONA: Antona, A. Giunta, Damonte 4, Collami, L. Bianco, Ravina 2, Grosso, K. Milakovic 1, G. Bianco 1, Gounas 2, Piombo, Sadovyy, Missiroli, All. Angelini.
CANOTTIERI NAPOLI: Vassallo, Buonocore, Maccioni, Di Martire, Giorgetti 4, Borrelli 1, Dolce 2, Campopiano, M. Gitto 1, Velotto 2, Baraldi, Esposito, Rossa. All. Zizza.
Arbitri: Ceccarelli e Petronilli.
Superiorità numeriche: Savona 7/13 e Canottieri  5/14+1 R.
Note: Espulso per gioco violento L. Bianco (S) nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Gitto (C) nel terzo tempo, G. Bianco (S), Gounas (S) e Piombo (S) nel quarto tempo. Spettatori 300 circa.

© Riproduzione riservata