Domenica 22 aprile 2018 12:20

Giornata storta per le napoletane: male Canottieri e Posillipo

17 dicembre 2017



CC Napoli - Pro Recco 4-12

La Pro Recco espugna la Scandone nella nona giornata di campionato. Niente da fare per la Canottieri che cade sotto i colpi dei campioni d'Italia. Tanti gli infortunati tra le fila dei liguri, che riescono comunque ad imporsi sui napoletani. Al cambio vasca il parziale è di 1-7. I giallorossi hanno provato a mettere in difficoltà gli avversari, ma non è stato facile. Nonostante un secondo tempo più equilibrato, il divario da colmare era tropo netto.

CC NAPOLI-PRO RECCO N e PN 4-12 (0-2; 1-5; 1-3; 2-2)

CC NAPOLI: Rossa, Buonocore, Del Basso, Confuorto, Giorgetti, Di Martire, Dolce 1, Campopiano, Lapenna 1, Velotto, Borrelli 2, Esposito, Vassallo. All. Zizza
PRO RECCO N e PN: Volarevic, Di Fulvio 2 (1 rig.), Brolis 1 (1 rig.), Molina Rios 1, Bodegas 2, Alesiani, Echenique Saglietti 2, Caliogna, Filipovic 2, Aicardi 2, Gitto, Massaro. All. Vujasinovic
Arbitri: Centineo e Fusco
Note: Spettatori 100 circa. Pro Recco mette a referto 12 giocatori. Nessun espulso e nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: CC Napoli 0/9 e Pro Recco 3/7 + due rigori.

CN Posillipo - BPM Sport Management 4-11

Cadono anche i posillipini in casa contro la BPM Sport Management. I lombardi si riconfermano terzi in classifica, a +8 dalla Canottieri. La gara si è praticamente decisa nei primi 16': il primo quarto si è concluso sul parziale di 0-4 per gli ospiti, che sono andati a segno altre tre volte nel secondo tempo. Sfida decisamente più equilibrata nella seconda metà di gara: i rossoverdi hanno concesso molto meno alla Sport Management gestendo al meglio le difficoltà.

CN POSILLIPO-BANCO BPM SPORT MANAGEMENT 4-11 (0-4; 2-3: 1-2; 1-2)

CN POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo, Ramirez 1, Foglio, Mattiello 2, Ricci, Iodice, Rossi 1, Briganti, Marziali, Plumpton, Saccoia, Negri. All. Brancaccio
BANCO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Di Somma, Blary 1, Figlioli 2, Fondelli 3, Petkovic, Drasovic, Panerai, Mirarchi 1, Luongo 1, Baraldi 1, Valentino 2, Nicosia. All. Baldineti
Arbitri: Pinato e Zedda
Note: Spettatori: 150 circa. Superiorità numeriche: CN Posillipo 2/7, Banco Bpm Sport Management 5/10. Nessuno uscito per limite di falli.

Catania - Acquachiara 11-5

Nella trasferta siciliana contro il Catania, l'Acquachiara non riesce a spuntarla, ma offre una prova incoraggiante per il prosieguo della stagione. Soddisfatto coach Brancaccio, che ha commentato così la prestazione dei suoi: «I ragazzi hanno giocato davvero un'ottima gara: fino al 7-5 siamo stati in partita, poi hanno fatto la differenza la maggiore esperienza degli etnei, la bravura di alcuni giocatori come Giorgio Torrisi e anche alcune incomprensibili decisioni arbitrali».

CATANIA-ACQUACHIARA 11-5 (4-1; 3-3; 0-0; 4-1)

SELECO CATANIA: Graziano, Lucas, Condemi, La Rosa 1, Sparacino, Catania, Torrisi G. 4, Danilovic 2, Kacar 2, Privitera 1, Divkovic 1, Kovacic, Jurisic. All. Dato.
CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Lamoglia, Di Maro, Spooner 2, Lanfranco M., Ronga, De Gregorio, Barberisi, Blanchard 2, Tozzi 1, Centanni, Lanfranco J.. All. Iacovelli.
Arbitri: Paoletti e Scappini.
Superiorità numeriche: Catania 5/10 + 2rigori sbagliati, Acquachiara 3/5.
Note: Kacar (C) sbaglia un rigore a 5.30 del terzo tempo (parato). Danilovic (C) sbaglia un rigore a 2.02 del quarto tempo. Espulso Centanni (A) nel quarto tempo per rientro anticipato. Usciti per limite di falli Tozzi e Spooner (A) nel quarto tempo.

© Riproduzione riservata