Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Bencivenga torna in vasca a 39 anni! Giocherà in A2 con l’Aqavion Brusciano




Argento ai mondiali del 2003, terzo posto all'Olimpiade di Atlanta nel 1996, oro agli europei del 1995, argento a quelli del 2001, e bronzo a quelli del 1999. Mille avventure e tanti trionfi che non bastano a Fabio Bencivenga che, a tre anni dal ritiro, torna ad indossare la calottina. Il suo ingaggio è stato annunciato a sorpresa dal presidente della Del Bo Aqavion, Fabio Coda. Il “Drago di Curti”, 39 anni, metterà la propria esperienza a disposizione di un gruppo dall’età media giovanissima, provando a svolgere il ruolo di “chioccia”, senza tralasciare l’obiettivo principale, la salvezza in A2. «Al di là dell’aspetto agonistico – sottolinea Bencivenga in una nota del club – il mio ritorno in acqua sarà un modo più che utile per testare il “progetto genesi”, un'iniziativa che consiste nel seguire da vicino, dal punto di vista della preparazione atletica ed alimentare, non solo ex atleti fermi da diverso tempo, ma anche altre persone che vogliano avvicinarsi allo sport con l’ausilio di un tipo di allenamento il cui elemento chiave è l’acqua». Dopo un anno sabbatico, preso a seguito del biennio vissuto in prima linea sulla panchina grigioverde, Bencivenga è pronto a tornare a respirare l’acqua clorata, seguendo la strada tracciata da Fabio Violetti, tornato a giocare nel campionato brasiliano negli ultimi due anni: «Non nascondo il mio piacere a riprovare l’emozione e l’adrenalina che caratterizzano la vigilia di ogni partita. Mi sento bene e pronto a dare il mio sostegno per aiutare i ragazzi a crescere». Un nuovo fondamentale tassello della squadra che ha ripreso gli allenamenti in vista dell’esordio in campionato, previsto per il 21 novembre quando la compagine del 7 Scogli testerà il debutto della compagine grigioverde alla piscina di Santa Maria Capua Vetere: «A causa dei costi esosi della Scandone – prende la parola il Presidente Fabio Coda – abbiamo deciso di comune accordo che le nostre gare interne si disputeranno nell'impianto di Santa Maria Capua Vetere. In questo modo indirizzeremo gran parte delle nostre risorse nella crescita del settore giovanile». © Riproduzione riservata