Giovedi 23 novembre 2017 21:35
Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Posillipo, Canottieri e Acquachiara, tris di vittorie

22 gennaio 2017



Il sabato della pallanuoto napoletana di Serie A1 si conclude con tre vittorie. Alla Scandone vanno in scena Posillipo e Acquachiara, che si sbarazzano di Trieste e Roma Vis Nova. Alla Vassallo di Bogliasco la Canottieri conquista i tre punti sulla sirena, mantenendo a distanza i cugini rossoverdi.

Posillipo-Trieste 10-5

Quinta vittoria consecutiva per il Posillipo che consolida la quinta posizione in classifica. Gli uomini di Occhiello, con una prestazione autoritaria, regolano 10-5 Trieste. Risultato mai in discussione, fin dalle prime battute. I primi due tempi sono caratterizzati dalle tre reti di Vlachopoulos che permettono ai padroni di casa di chiudere il primo tempo in vantaggio di due reti e di arrivare all'intervallo lungo sul +1 dopo un temporaneo ritorno dei giuliani. I rossoverdi giocano bene con l'uomo in più e nel terzo tempo l'equilibrio si spezza definitivamente. Tre reti in superiorità e una segnatura a uomini pari permettono ai padroni di casa di portarsi sul 7-2. Il Posillipo gestisce il risultato negli ultimi otto minuti e porta a casa i tre punti,  in vista della difficile trasferta a Busto Arsizio in casa della Sport Management.

POSILLIPO-TRIESTE 10-5 (2-0; 1-2; 4-0; 3-3)
POSILLIPO: Negri, Cuccovillo, Rossi, Foglio 1, Klikovac 2, G. Mattiello 2, Renzuto, Subotic 1, Vlachopoulos 4, Marziali, Dervisis, Saccoia, Sudomlyak. All. Occhiello
TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, A. Giorgi, Giacomini, A. Di Somma, Rocchi 1, Vukcevic, Elez 1, Mezzarobba 1, Obradovic, Vannella. All. Piccardo
Arbitri: Castagnola e Savarese
Superiorità numeriche: Posillipo 7/11, Trieste 2/8.
Note: usciti nell'ultimo tempo per limite di falli Rocchi (T), Obradovic (T). Spettatori 100 circa.

Bogliasco-Canottieri Napoli 10-11

Ancora una vittoria sul filo di lana per la Canottieri che espugna la piscina Vassallo, battendo 11-10 il Bogliasco. La rete decisiva di Esposito arriva sulla sirena grazie ad una superiorità numerica scaturita negli ultimi secondi. Partita equilibrata, con le due squadre che restano a contatto nei primi due tempi. Nel terzo sono i padroni di casa a prendere il largo, portandosi in vantaggio prima della penultima sirena. Ma, quando si gioca contro la Canottieri, è meglio non esultare troppo presto. Borrelli in superiorità in apertura di quarto tempo. Gambacorta riporta il Bogliasco avanti, ma i napoletani si rifanno sotto con Baviera. La temperatura si alza: Fracas e Gavazzi vengono espulsi e, in campo opposto, Giorgetti, Gitto e Buonocore raggiungono il limite di falli. Poi arriva il fendente di Esposito e la Canottieri può esultare.

BOGLIASCO BENE-CANOTTIERI NAPOLI 10-11 (3-4; 2-2; 4-2; 1-3)
BOGLIASCO: Pellegrini, A. Caliogna, Gavazzi, Guidaldi 2, Fracas, Vavic 2, Gambacorta 3, Monari 1, Puccio, Divkovic 1, Gandini 1, M. Guidi, Di Donna. All. Bettini
CANOTTIERI: Vassallo, Buonocore, Maccioni, Baviera 1, Giorgetti 2, Borrelli 2, Dolce 1, Campopiano, M. Gitto 1, Velotto 2, Baraldi 1, Esposito 1, Rossa. All. Zizza
Arbitri: Navarra e Riccitelli
Superiorità numeriche: Bogliasco 5/15 + un rigore e CC Napoli 4/8.
Note: Espulsi nel quarto tempo Fracas (B) e Gavazzi (B). Usciti per limite di falli Giorgetti (C), M. Gitto (C) e Buonocore (C) nel quarto tempo. Spettatori 300 circa

Acquachiara-Roma Vis Nova 12-9

L'Acquachiara ritrova la vittoria dopo la sconfitta del derby contro il Posillipo. Gli uomini di Pino Porzio superano 12-9 la Roma Vis Nova, una delle dirette concorrenti nella lotta per la salvezza. Partita equilibrata con le due squadre che incontrano qualche difficoltà di troppo con l'uomo in più nei primi due tempi. All'intervallo lungo il risultato è in parità sul 4-4. Nel terzo tempo i padroni di casa mettono il naso avanti, grazie ad un allungo di due reti che li porta sull'8-6, prima della rete di Pappacena. La formazione partenopea sembra averne di più e nell'ultimo periodo fa sua la partita. Steardo e Cupic in superiorità portano il vantaggio a +3. La Vis Nova prova a rifarsi sotto con il solito Pappacena e Vittorioso ma oramai gli avversari hanno preso le misure con l'uomo in più. Krapic e Del Basso chiudono la contesa sul 12-9.

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA-ROMA VIS NOVA 12-9 (1-1; 3-3; 4-3; 4-2)
ACQUACHIARA: Lamoglia, Del Basso 2, Tozzi 3, Steardo 1, Sanges, Robinson, Barroso 1, Cupic 2, F. Lapenna, Krapic 2, Confuorto, Lanzoni 1, Cicatiello. All. P. Porzio
ROMA VIS NOVA: Nicosia, Innocenzi, Pappacena 3, Delas 1, Gianni, Bitadze, Jerkovic 1 (r), Vittorioso 2, Vitola, Gobbi 1, Ciotti, Briganti 1, Brandoni. All. Ciocchetti
Arbitri: Piano e Rovida
Superiorità numeriche: Acquachiara 8/14, Roma Vis Nova 6/14
Note: usciti per limite di falli raggiunto Gianni (R), Lanzoni (A) e Sanges (R) nel terzo tempo, Bitadze (R) e Robinson (A) nel quarto tempo

© Riproduzione riservata