Venerdi 21 settembre 2018 04:45

Canottieri-Posillipo, gli uomini del Molosiglio si aggiudicano il derby
Seconda di ritorno: la Canottieri conquista 3 punti importantissimi, consolidandosi al quarto posto in classifica (al pari col Savona), a +1 sull'Ortigia.

25 febbraio 2018

CC Napoli - CN Posillipo 10-8

Torna il derby "Classico" in una gremita Scandone. Un temerario Posillipo si arrende alla più pragmatica Canottieri. Davanti al pubblico - è il caso di dirlo - delle grandi occasioni, gli uomini di coach Zizza s'impongono sui cugini rossoverdi 10-8. Una gara molto combattuta ed emozionante, dove hanno indubbiamente pesato le tre espulsioni tra le fila posillipine (quella di Marziali prima, e di Saccoia e Mattiello dopo). Ad aprire le danze è stato Alessandro Velotto. Ma sono stati i rossoverdi a conquistare il primo quarto, portandosi sul 2-3. Nel secondo tempo, però, si sono ripristinati gli equilibri e all'intervallo il punteggio è rimasto sul 5-5. Decisamente più combattuta la seconda metà gara. Espulso per proteste Saccoia, il Posillipo è riuscito a riportarsi comunque in vantaggio, grazie alla rete di Mattiello sul finire del terzo quarto. Ma a dominare l'ultima frazione di gioco sono stati i ragazzi del Molosiglio: a segno Campopiano, Velotto ed Esposito.

CC NAPOLI-CN POSILLIPO 10-8 (2-3; 3-2; 2-3; 3-0) 

CC NAPOLI: Rossa, Buonocore, Del Basso 1, Confuorto, Giorgetti 3, Di Martire, Dolce, Campopiano 2 (1 rig.), Lapenna, Velotto 3, Borrelli, Esposito 1, Vassallo. All. Mazza
CN POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo 1, Ramirez 1, Foglio 1, Mattiello 2, Picca, Iodice, Rossi 1, Briganti 1, Marziali, Irving, Saccoia 1, Negri. All. Brancaccio
Arbitri: Paoletti e Petronilli
Note: Espulso per proteste Saccoia (Posillipo) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Marziali (Posillipo) nel secondo tempo e Mattiello (Posillipo) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CC Napoli 4/14 + un rigore; CN Posillipo 5/11. In porta Vassallo (CC Napoli) e Negri (CN Posillipo). Spettatori 700 circa.

Acquachiara - Bogliasco Bene 8-13

Un'ottima prova quella dell'Acquachiara contro il Bogliasco. Uomo del match, l'ex biancazzurro Lanzoni, a segno ben 4 volte. Prestazione ottimale della giovane formazione di coach Iacovelli che ha dominato nel primo quarto. Raggiunti dai genovesi negli 8' successivi, è stata la seconda metà di gara a sancire il vantaggio e, quindi, la vittoria della formazione ospite. Finisce 8-13 a Santa Maria Capua Vetere, ma l'Acquachiara non può che essere soddisfatta della sua partita.

ACQUACHIARA-BOGLIASCO 8-13 (3-1, 1-3, 3-5, 1-4)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Ciardi 1, De Gregorio, Spooner 1 (1 rig.), Lanfranco M. 1, Ronga, Stellet 1, Barberisi 1 (1 rig.), Blanchard, Tozzi, Centanni 1, Lanfranco J. 2, Roberti. All. Iacovelli
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero 1, Di Somma, Lanzoni 4 (2 rig.), Brambilla 1, Guidaldi, Gambacorta 1, Monari 3, Cimarosti, Fracas 1, Orlandini, Sadovyy 2, Di Donna. All. Bettini
Arbitri: Collantoni e Ricciotti
Superiorità numeriche: Acquachiara Ati 2000 2/6 + 2 rigori; Bogliasco Bene 5/14 + 2 rigori.
Note: usciti per limite di falli Tozzi (A) nel secondo tempo, Blanchard (A) nel terzo tempo e Centanni (A) nel quarto tempo.
© Riproduzione riservata