Venerdi 24 novembre 2017 10:12

Vittoria importante per l’Acquachiara. Male Posillipo, Canottieri in difficoltà alla Scandone
Terza vittoria consecutiva per l'Acquachiara che batte il Bogliasco in trasferta. Sconfitta per il Posillipo, pareggia la Canottieri.

26 marzo 2017



Canottieri Napoli-Genova Quinto 6-6

Una Canottieri sottotono nel match casalingo contro il Quinto. Gli uomini di Zizza non riescono ad imporre il proprio gioco e finisce in pareggio la gara alla Scandone. Parte bene la squadra di casa che non riesce però a trovare la porta. È Giorgetti in superiorità a sbloccare la situazione con la rete dell'1-0 con cui si conclude il primo quarto. Nel secondo tempo la Canottieri stacca il Quinto portandosi a +3 con le reti di Giorgetti in superiorità e di Velotto. A metà gara cambia completamente ritmo il Quinto. A segno prima Boero che porta i genovesi sul 3-1. Poi, sul 4-1 di Esposito, la Canottieri si spegne. Risponde il Quinto con la seconda rete di Boero e il terzo quarto si chiude con un parziale di 1-2. Nell'ultima frazione di gioco gli ospiti realizzano un'inaspettata rimonta. Brambilla A. in superiorità mette a segno il 4-3. Risponde Esposito per il 5-3, ma il Quinto non si arrende. Primorac mette a segno il 5-4, poi Aksenntijevic accorcia le distanze e trova il pareggio. Non resta a guardare la Canottieri: Esposito segna il terzo goal della giornata portando la squadra di casa sul 6-5 ma è ancora Primorac ad andare in rete, firmando il 6-6. I napoletani ci provano fino alla fine, ma prima una parata miracolosa di Scanu e poi una traversa di Buonocore 2'' dal fischio finale salvano il Quinto. Al termine della gara, il tecnico Paganuzzi si è detto orgoglioso dei suoi: «Il pareggio non serve per la classifica, ma è un segnale importante: siamo vivi e volevamo dimostrarlo. La classifica non rispecchia le nostre qualità».

CANOTTIERI NAPOLI-GENOVA QUINTO 6-6 (1-0, 2-0, 1-2, 2-4)

CANOTTIERI NAPOLI: Rossa, Buonocore, Maccioni, Baviera, Giorgetti 2, Borrelli, Dolce, Campopiano, Di Martire, Velotto 1, Baraldi, Esposito 3, Vassallo. All. Zizza.
GENOVA QUINTO: Scanu, Bianchi, Brambilla A. 1, Primorac 2, Brambilla F., Eskert, Amelio, Palmieri, Boero 2, Bittarello, Spigno, Aksentijevic 1, Gianoglio. All. Paganuzzi.
Arbitri: Carmignani e Fusco.
Superiorità numeriche: 4/14 Canottieri e 4/8 Genova Quinto.
Note: Uscito per limite di falli Brambilla A. (Q) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

Bogliasco Bene-Acquachiara 5-8

Vittoria importantissima per l'Acquachiara che batte il Bogliasco 5-8: la squadra di Pino Porzio non vinceva in trasferta dal 22 ottobre (a Genova contro il Quinto). Così come contro il Savona, è stato fondamentale Lamoglia. Nel primo tempo, conclusosi con un punteggio di 1-4 a vantaggio dei napoletani, Lamoglia ha parato un rigore a Vavic dando ancora più fiducia e morale alla Carpisa Yamamay. Il break iniziale si è concluso con le reti di Krapic, Cupic e la doppietta di Barroso che trova sempre più spesso la porta. Il Bogliasco non è rimasto a guardare e si è portato due volte a -1 dai biancazzurri, ma l'Acquachiara non ha mai perso il comando. Vitale la rete realizzata da Cupic a 4' dal termine (4-6), fondamentale, un minuto dopo, il goal di Confuorto in controfuga che ha riportato l'Acquachiara a +3 (4-7). Il sigillo lo ha messo Steardo a due minuti dalla sirena. Pochissime le superiorità concesse alle due squadre nonostante la gara molto combattuta. Pino Porzio ha commentato così la prestazione dei suoi: «Sono tre punti che ci hanno consentito di allontanarci ulteriormente dalla zona playout. Superiorità? Ne abbiamo ottenute soltanto quattro e questo dà ulteriore valore alla vittoria. I ragazzi, nel complesso, hanno ripetuto la buona prestazione di sabato scorso contro il Savona. C'è stato soltanto un calo nella parte centrale della gara, ma hanno saputo stringere i denti, conservando il vantaggio e nel quarto tempo sono riusciti a staccare nuovamente e definitivamente i liguri».
BOGLIASCO-ACQUACHIARA 5-8 (1-3, 2-1, 0-1, 2-3)
 
BOGLIASCO BENE: Prian, Cò, Gavazzi, Guidaldi 1, Fracas, Vavic, Gambacorta 2, Monari, Puccio, Divkovic, Gandini 2, Guidi, Pellegrini. All. Bettini.
CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Lamoglia, Del Basso, Tozzi, Steardo 2, Sanges, Robinson, Barroso 2, Cupic 2, Lapenna F., Krapic 1, Confuorto 1, Lanzoni, Cicatiello. All. Porzio.
Arbitri: Ceccarelli e Petronilli.
Superiorità numeriche. Bogliasco 2/5 + due rigori, Acquachiara 3/4.
Note: Lamoglia (A) para un rigore a Vavic nel primo tempo. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Spettatori: 300 circa.
 

Pro Recco-C.N. Posillipo 9-4

Posillipo schiacciato dai Campioni d'Italia: la squadra di Occhiello perde a Genova 9-4. È il ventesimo successo consecutivo per la Pro Recco. Eccezionale la prestazione della squadra di casa, che non concede nulla agli avversari. La prima frazione di gioco si chiude con un punteggio di 3-0. A segno Aicardi ad uomini pari, seguito da Sukno in superiorità e da di Di Somma a pochi secondi dalla fischio dell'arbitro. Secondo parziale sempre a favore dei recchellini per 2-1. Provano a reagire i rossoverdi ma al 3' 18'' i liguri si portano sul 4-0 con Ivovic. Non passa neanche un minuto e il Recco segna il 5-0 con Mandic che, con il suo sinistro, sorprende il portiere napoletano. Si risveglia il Posillipo: sullo scadere del secondo tempo Cuccovillo segna la prima rete. Nel terzo quarto è ancora la Pro Recco a dominare: il parziale è di 4-1. A segno Sukno, e doppietta per Mandic che porta i genovesi sul 7-1. Per il Posillipo risponde in superiorità numerica Renzuto Iodice. Ancora in rete la Pro Recco: Di Fulvio segna l’8-2, e dopo di lui Bruni chiude la gara con il goal del 9-2. L’ultima frazione di gioco si conclude con il parziale di 2-0 a favore del Posillipo. Cambio per la squadra di casa:  il secondo portiere Dufour sostituisce Volarevic. A segno i rossoverdi, a due minuti e mezzo dal termine, con il difensore Dervisis e sul finire con Renzuto Iodice in superiorità numerica per il definitivo 9-4 a favore del Recco.

PRO RECCO N e PN- CN POSILLIPO 9-4 (3-0, 2-1, 4-1, 0-2)

PRO RECCO N e PN: Volarevic, Di Fulvio 1, Mandic 2, Figlioli, Alesiani, Di Somma 1, Sukno 2, Echenique, Figari, Bruni 1, Aicardi 1, Ivovic 1, Dufour. All. Vujasinovic.
CN POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo 1, Rossi, Foglio, Klikovac, Mattiell, Renzuto Iodice 2, Subotic, Vlachopoulos, Marziali, Dervisis 1, Saccoia, Negri. All. Occhiello.
Arbitri: Paoletti e Zedda.
Superiorità numeriche: Pro Recco 2/5 CN Posillipo 2/9. 
Note: Nel quarto tempo cambio in porta della Pro Recco: Dufour sostituisce Volarevic. Spettatori: 600.

© Riproduzione riservata