Lunedi 25 settembre 2017 17:05
Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Euro Cup, la prima finale Posillipo-Acquachiara si chiude in pareggio




NAPOLI - Tanto rumore, attesa spasmodica, ma il primo atto della finale di Euro Cup tra Posillipo e Acquachiara finisce in parità. 6-6 al termine di una gara combattuta, con due squadre che hanno mostrato la massima attenzione in fase difensiva. Scandone piena come non la si vedeva da anni, una cornice di pubblico che ricorda le finali di Coppa dei Campioni degli anni d'oro. C'è anche il Sindaco De Magistris, equidistante anche nella posizione. Seduto tra i due presidenti, Caiazzo e Porzio, il primo cittadino segue il match con serenità, senza tradire particolari emozioni. Dopo un lungo show, con ballerine e musica, le squadre entrano in campo in un'atmosfera entusiasta. La prima rete della doppia finale è di marca posillipina. Dopo soli 53'' è Klikovac ad insaccare, sbloccando il risultato. Dopo la prima rete, le squadre ci mettono un po' di tempo a prendere le misure. L'Acquachiara, in particolare, sembra subire l'emozione del grande evento e ci mette un po' ad ingranare. Il Posillipo non ne approfitta, nonostante qualche occasione interessante. Nella seconda frazione la squadra rossoverde tiene bene in fase difensiva. Gli uomini di De Crescenzo tardano  a trovare la quadra in attacco, come testimonia lo 0/6 in superiorità numerica nei primi due tempi. Bisogna aspettare quasi quindici minuti per vedere un'altra rete. La segna Renzuto, trovando la prima marcatura con l'uomo in più della partita. Sembra fatta per il doppio vantaggio rossoverde all'intervallo lungo ma un rigore sulla sirena, causato da Foglio che affonda Paskvalin dinanzi a Negri, riporta l'Acquachiara a contatto. Petkovic trasforma, fissando il risultato sul 2-1. Il terzo tempo si apre con la rete del pareggio di Perez. Nell'azione successiva, rigore per il Posillipo. E' proprio il cubano nazionalizzato italiano a far fallo su Klikovac, provocando la massima punizione. Al tiro si presenta Radovic che si fa ipnotizzare da Caprani, sprecando anche l'occasione sulla ribattuta. Bertoli riporta il Posillipo in vantaggio con uno splendido goal in elevazione, l'Acquachiara risponde con Petkovic. A poco più di tre minuti dalla penultima sirena, primo vantaggio per la squadra di De Crescenzo. Clamoroso errore di Gallo che, con un retropassaggio, serve Paskvalin. Troppo facile il tap in per il centroboa acquachiarino. Nel quarto tempo, botta e risposta a metà periodo. Bertoli insacca il pari, Lanzoni firma il nuovo allungo. Poi segna Radovic e il Posillipo agguanta il pari a meno di due minuti dalla sirena. La rete di Perez sembra decisiva per il successo acquachiarino ma Klikovac, a pochi secondi dalla fine, fa esplodere il pubblico di fede rossoverde. Finisce 6-6, un pari che rimanda tutto alla sfida di ritorno, in programma l'11 aprile. CN POSILLIPO-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 6-6 (1-0, 1-1, 1-3, 3-2) POSILLIPO: Caruso, Dolce, Briganti, Foglio, Klikovac 2, Radovic 1, Renzuto Iodice 1, Gallo 1, Russo, Bertoli 2, Mandolini, Saccoia, Negri. All: Occhiello ACQUACHIARA: Caprani, Perez 2, Rossi, Paskvalin 1, Scotti Galletta, Petkovic 2, Lanzoni 1, Marziali, Luongo, Valentino, Astarita, Gitto, Lamoglia. All: De Crescenzo Arbitri: Franulovic (Cro) e Galindo (Spa) Superiorità numeriche: Posillipo 3/9+1R, Acquachiara 1/11+1 R Note: Usciti per limite di falli raggiunto Bertoli (P) e Lanzoni (A) nel quarto tempo. Spettatori: tutto esaurito. © Riproduzione riservata