Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Impresa Canottieri, Posillipo battuto 12-7 in gara 1




NAPOLI - Impresa della Canottieri che batte il Posillipo nel Derby Classico valevole come gara 1 delle semifinali per il quinto posto. I giallorossi infliggono una severa lezione al Posillipo campione dell'Euro Cup, infliggendogli un 12-7 che lascia annichiliti Gallo e compagni. Grande prestazione in attacco della squadra di Zizza che porta a casa un incredibile 8/10 in superiroità.Inizio molle del Posillipo, i rossoverdi - privi di Renzuto, infortunato alla spalla - concedono troppo agli avversari nei primi otto minuti. La Canottieri ne approfitta e conclude il primo tempo sul 4-2 grazie alle reti Di Costanzo, Brguljan, Mattiello ed Esposito a cui rispondono Dolce e Foglio. La squadra di Occhiello concede qualcosa di troppo. Al di là delle reti in superiorità di Di Costanzo e Brguljan, la squadra di Occhiello incassa un goal in controfuga con Mattiello e uno dal centroboa, per mancato raddoppio su Baraldi. Il secondo tempo si apre la seconda rete personale di Di Costanzo, ma il Posillipo sembra finalmente entrare a regime, pareggiando grazie a un break di tre reti firmato da Saccoia, Radovic e Bertoli. La Canottieri però non si disunisce, anzi risponde con quattro reti, arrivando sul 9-5 a metà partita. La squadra di Zizza sigla tre volte in superiorità, con Ronga, Velotto e Migliaccio, arrivando all'intervallo lungo con un incredibile 6/6 con l'uomo in più. Migliaccio ad uomini pari firma la rete del +4 giallorosso. Canottieri sugli scudi anche nel terzo tempo. E' Radovic ad aprire le marcature con l'alzo e tiro che fissa il risultato sul 9-6 ma, ancora una volta, la reazione è frustrata dai giallorossi. Brguljan (in superiorità) e Mattiello siglano garantiscono alla formazione di Zizza un clamoroso +5 alla penultima sirena. Il quarto tempo si apre con la rete dell'8/8 in superiorità della Canottieri. La segna Campopiano, alla prima rete personale. Gallo insacca il 12-7, riportandosi a -5. La notizia, nell'ultima frazione, è la prima superiorità senza rete della Canottieri, arrivata a ridosso degli ultimi due minuti di gioco. La squadra giallorossa va più volte vicina alla rete anche nel finale, senza però trovarla. Non abbassa la guardia a fine partita il tecnico della Canottieri, Zizza. «Gara due sarà un'altra partita. Oggi siamo stati bravi ad approfittare dello stress fisico del Posillipo. Le superiorità ci hanno premiato anche grazie al lavoro che abbiamo fatto in questi giorni» ha dichiarato l'allenatore giallorosso. La squadra del Molosiglio avrà un grande vantaggio nella seconda partita: Radovic non ci sarà. Il centroboa rossoverde si opererà al ginocchio lunedì. CANOTTIERI NAPOLI-CN POSILLIPO 12-7 (4-2, 5-3, 2-1, 1-1) CANOTTIERI NAPOLI: Turiello, Buonocore, Di Costanzo 2, Migliaccio 2, Brguljan 2, Borrelli, Ronga 1, Campopiano 1, Mattiello 1, Velotto 1, Baraldi 1, Esposito, Vassallo. All: Zizza POSILLIPO: Caruso, Dolce 1, Briganti, Foglio, Klikovac 1, Radovic 2, Mauro, Gallo 1, Russo, Bertoli 1, Mandolini, Saccoia 1, Negri. All: Occhiello Arbitri: Pinato e Castagnola Superiorità: Canottieri 8/10, Posillipo 3/8 Note: Uscito Velotto (C) e Russo (P) per limite di falli nel quarto tempo. Spettatori: 200. © Riproduzione riservata