Mercoledi 20 settembre 2017 02:20

Doppia sconfitta alla Scandone: perdono Canottieri e Acquachiara. Bene il Posillipo
Alla Scandone cade la Canottieri, sconfitta da un fortissimo Brescia. Perde anche l'Acquachiara, ma torna a vincere il Posillipo.

29 marzo 2017



C.C. Napoli-A.N. Brescia 2-12

Il Brescia espugna la Scandone: finisce 2-12 la sfida contro la Canottieri. Partono bene i padroni di casa che vanno a segno dopo 30'' con la rete di Velotto. Ma il vantaggio dura poco. Risponde il Brescia con Presciutti e va sopra di due reti con Randjelovic e Ubovic. Il primo quarto si conclude sull'1-3. Il secondo tempo è ancora all'insegna dell'equilibrio. Allunga Guerrato con una doppietta ma accorcia Borrelli per il 2-4. Nella seconda metà di gioco, il Brescia dimostra tutta la sua superiorità annichilendo gli avversari. Il terzo tempo finisce con un parziale di 0-4. Il primo ad andare in rete è Paskovic, seguito da Manzi e da Nora. Ma il vero capolavoro lo realizza Christian Presciutti con una straordinaria controfuga per il 2-9. Non c'è storia nemmeno nell'ultimo quarto. Prima Ubovic va a segno in superiorità, poi  Bertoli ed infine ancora Manzi per la doppietta del decisivo 2-12.

C.C. NAPOLI-A.N. BRESCIA 2-12 (1-3, 1-2, 0-4, 0-3)

C.C. NAPOLI: Rossa, Buonocore, Maccioni, Brancaccio, Giorgetti, Borrelli 1, Dolce, Campopiano, Di Martire, Velotto 1, Baraldi, Esposito, Vassallo. All.Zizza
AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato 2, Presciutti C. 2, Randjelovic 1, Paskovic 1, Manzi 2, Muslim, Nora 1, Presciutti N., Bertoli 1, Ubovic 2, Napolitano, Moretti. All. Bovo.
Arbitri: 
Severo e Taccini.

Superiorità Numeriche: CC Napoli 1/11 e AN Brescia 4/5.
Note: Espulsi per proteste Baraldi (N) nel secondo tempo e Muslim (B) nel quarto. Uscito per limite di falli Guerrato (B) nel terzo tempo. Spettatori 100 circa.

C.N. Posillipo-R.M. Torino 81 Iren 10-6

Il Posillipo vince contro il Torino e si porta a +1 sulla Canottieri. La gara alla Scandone non inizia a ritmi altissimi. La prima rete di Marziali arriva solo al minuto 3'50''. Prova a reagire il Torino, ma invano: il primo quarto si chiude con un parziale di 3-0. Il secondo tempo è più combattuto. Ad andare in rete per primo è il Posillipo, con un rigore di Vlachopoulos. Risponde il Torino con Azzi. Ma dopo appena trenta secondi, Foglio, in superiorità, porta il punteggio sul 5-1. E' poi la squadra ospite a trovare la rete con Oggero e, ancora, i rossoverdi reagiscono con Vlachopoulos. Il secondo quarto si conclude con un parziale di 3-3, ancora a segno il Torino con Maffè. Nel terzo tempo Dervisis apre le danze dopo trenta secondi. Il Torino risponde con Gaffusi con l'uomo in più. E, come prima, è di nuovo il Posillipo ad andare a segno con Klikovac. Sul finire del terzo quarto gli ospiti si portano sull'8-5 con Presciutti. Nel ultimo quarto ci prova il Torino con Giuliano, che è il primo ad andare a segno. Ma il Posillipo chiude la partita con la tripletta Vlachopoulos e la rete di Dervisis per il definitivo 10-6.

C.N. POSILLIPO-R.M. TORINO 10-6 (3-0, 3-3, 2-2, 2-1)

C.N. POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo, Rossi, Foglio 1, Klikovac 2, Mattiello, Renzuto Iodice, Subotic, Vlachopoulos 3, Marziali 1, Dervisis 2, Saccoia 1, Negri. All. Occhiello.
R.M. TORINO: Rolle, Audiberti, Novara, Azzi 1, Maffe' 1, Oggero 1, Bezic, Vuksanovic, Presciutti 1, Seinera, Gaffuri 1, Giuliano 1, Aldi. All. Aversa.
Arbitri: Castagnola e Navarra.
Superiorità Numeriche: Posillipo 5/7 + 1 rigore e Torino 4/8.
Note: Nessun atleta uscito per somma di falli. Spettatori 100 circa.

Acquachiara-Pro Recco N E PN 6-11

L'Acquachiara perde, ma con dignità. Assenti i due portieri titolari a causa di un'influenza, tra i pali c'è Raffaele Cicatiello, classe 1999. Il biancazzurro si mette subito in mostra, salvando più volte la porta. Nel primo tempo la Pro Recco segna soltanto a uomini pari: con Aicardi e Ivovic. Il primo quarto si chiude sul punteggio di 1-2, per la squadra di casa va in gol Krapic in superiorità. Ma nella seconda frazione di gioco i Campioni d'Italia iniziano a fare sul serio e non lasciano spazio agli avversari. In poco tempo la Pro Recco mette a segno tre goal da manuale. In particolare quello di Alesiani: l’ex Savona va in controfuga, subisce il ritorno di un avversario, poi si gira al centro repentinamente e mette il pallone alle spalle di Cicatiello. Nel terzo tempo continua il dominio della squadra di Vujasinovic. La terza frazione di gioco si conclude 3-9 in favore della Pro Recco. Cicatiello si rifarà nel quarto tempo parando un rigore a Bodegas. Ma tutta l'Acquachiara è reduce da una bella prestazione. I biancazzurri non restano a guardare e accorciano le distanze chiudendo a -5.

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA-PRO RECCO N E PN 6-11 (1-2, 0-3, 2-4, 3-2)

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Balzamo, Del Basso, Tozzi, Steardo, Sanges, Robinson 1, Barroso, Cupic, Lapenna 1, Krapic 1, Confuorto 1, Lanzoni 2, Cicatiello. All. Porzio.
PRO RECCO: Volarevic, Alesiani 2, Mandic 1, Figlioli 1, Bruni, Di Somma, Sukno 1, Echenique 1, Figari 1, Bodegas, Aicardi 2, Ivovic 2, Dufour. All. Vujasinovic.
Arbitri: Ricciotti e Rosolini
Superiorità Numeriche: Acquachiara: 5/10 e Pro Recco 5/12.
Note: Cicatiello (A) para un rigore a Bodegas nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Sanges (A), Steardo (A) e Robinson (A). Spettatori 100 circa.

© Riproduzione riservata