Domenica 19 novembre 2017 07:42

Bagnoli, de Magistris annuncia: «A luglio firmeremo l’accordo con il governo»
"Abbiamo raggiunto l'accordo per Bagnoli, lo firmeremo a luglio". Lo ha dichiarato il sindaco di Napoli de Magistris dopo il vertice di ieri a Palazzo Chigi

01 giugno 2017



«È stato un incontro di 30 minuti molto utile e proficuo». Il sindaco di Napoli de Magistris è soddisfatto del vertice di ieri a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Gentiloni. Un incontro che è servito a pianificare i prossimi passi dopo il disgelo tra il Comune e le stanze romane. «Ieri - spiega de Magistris - si è parlato di relazioni strategiche tra Napoli e il governo e di come, da quando si è insediato Gentiloni, la cooperazione istituzionale tra il Comune e l'esecutivo è nettamente migliorata. Abbiamo sottolineato il rispetto del cronoprogramma del Patto per Napoli».

A luglio l'accordo per Bagnoli

Tra i vari argomenti sul tavolo, ovviamente, c'era anche Bagnoli. Entro luglio chiudiamo l'accordo - ha annunciato il sindaco -. Siamo molto soddisfatti, la cooperazione tra sindaco, presidente della Regione e presidente del Consiglio ha portato ad un accordo ai massimi livelli». «È un accordo talmente importante che ne parleremo approfonditamente nei prossimi giorni. Quello che sarà fatto a Bagnoli dovrà essere concertato anche con la città coinvolgendo assemblee e Municipalità».

Si punta alla chiusura dei cantieri in città

«Con Delrio - prosegue de Magistris - abbiamo messo a punto il rush finale per la chiusura dei cantieri della città di Napoli. Abbiamo parlato anche di trasporto su gomma e del Porto». Non è mancata, però, qualche critica. «Ho sottolineato la situazione in cui versano gli enti locali in predissesto come il Comune di Napoli», ha aggiunto de Magistris, ricordando la questione Cr8, il commissariamento post terremoto di 36 anni fa che «ancora oggi blocca la cassa del Comune per un debito che è quasi interamente del governo».

© Riproduzione riservata