Caso De Luca, il Tar ha respinto il ricorso del Movimento 5 Stelle




NAPOLI - Il Tar di Napoli ha respinto il ricorso del Movimento 5 Stelle contro il governatore Vincenzo De Luca. Nel ricorso i grillini chiedevano ai giudici amministrativi di imporre al consigliere anziano Rosetta D’Amelio la «convocazione d’urgenza del Consiglio». In questo modo secondo il capogruppo Valeria Ciarambino e gli altri sei neo-consiglieri, sarebbe stato possibile garantire «la prosecuzione dell’iter di legge della Severino ed il conseguente scioglimento del Consiglio stesso». Nello specifico questo il ragionamento della Ciarambino «l’impossibilità di insediamento e funzionamento degli organi regionali comporta infatti ex lege lo scioglimento del Consiglio. È inammissibile che l’assemblea legislativa si pieghi alle vicende giudiziarie di De Luca». Ma la tesi della pentastellata non ha convinto i giudici amministrativi respingendo il ricorso. © Riproduzione riservata