Giovedi 24 agosto 2017 01:19

Allarme criminalità a Napoli, de Magistris: «La città merita un investimento maggiore da parte del Governo»




NAPOLI - «Il controllo del territorio lo deve fare lo Stato e non persone che scorazzano indisturbate e intimoriscono napoletani e turisti. Questa situazione non può più essere tollerata, altrimenti è una sconfitta per chi di dovere è destinato a prevenire e non è certo il sindaco». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ai microfoni di Radio Crc affrontando il tema della sicurezza a Napoli anche in relazione agli episodi di microcriminalità che hanno coinvolto turisti, oltre agli agguati di camorra nelle ultime ore alla Sanità. Il sindaco, annunciando che porterà nel prossimo Comitato per l'ordine e la sicurezza, proposte concrete già anticipate al prefetto Pantalone, ha affermato che «è necessario un rafforzamento qualitativo e quantitativo di mezzi e uomini a cui si deve affiancare un'implementazione anche delle strutture di supporto alla magistratura». «Napoli - ha concluso il sindaco - merita un investimento maggiore da parte del Governo. È una situazione inaccettabile che lo Stato non può consentire. Tutte le strutture impegnate e le articolazioni devono dimostrare che il controllo del territorio lo fa lo Stato».