Venerdi 18 agosto 2017 06:52

De Luca, patto con De Mita: l’Udc si allea col Pd per le regionali




Il patto che farà discutere ha visto la luce nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio. Ciriaco De Mita ha scelto, appoggerà Vincenzo De Luca alle prossime elezioni regionali in Campania. L'Udc, dunque, sarà alleata della coalizione capeggiata dal Pd nella corsa a Palazzo Santa Lucia. Si spacca il fronte del centro con Ncd che, naturalmente, resta fedele a Caldoro. La scelta di De Mita di spostare l'Udc campano dal lato opposto sorprende fino a un certo punto. Lo scarso feeling tra il Sindaco di Nusco, ex Presidente del Consiglio negli anni '80, e il Governatore uscente è cosa nota. La condizione per l'alleanza sarebbero la presenza in Giunta di almeno un esponente Udc (si parla insistentemente della figlia di De Mita come assessore o vice presidente della Giunta). L'accordo, però, non piace a tutti nel Pd. Anzi. La notizia dell'alleanza con De Mita ha messo in subbuglio molti esponenti del partito in Campania. C'è chi chiede che De Luca torni sui suoi passi ma, una volta stretta, questa alleanza difficilmente sarà rotta. De Luca, con l'appoggio del politico irpino, può rosicchiare voti a Caldoro proprio nell'area dell'elettorato moderato dove l'attuale presidente affonda strutturate radici. Il patto con De Mita, inoltre, ha anche una valenza strategica dal punto di vista geografico, tenendo conto che l'influenza del Sindaco di Nusco in tutta la provincia di Avellino è ancora forte. De Luca, dinanzi ad un piatto così ricco, non ci ha pensato due volte. Sono passati i tempi in cui definiva De Mita «il principale problema della Campania negli ultimi 40 anni». © Riproduzione riservata