Martedi 26 settembre 2017 18:12

Caso De Luca: inchiesta sul voto di scambio, dal pm sindaci e amministratori

03 gennaio 2017



NAPOLI - Alcuni sindaci di comuni della Campania che parteciparono all'incontro con il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, sono stati interrogati oggi in Procura in qualità di persone informate dei fatti dal pm Stefania Buda.

I testimoni sono stati ascoltati nell'ambito dell'inchiesta che la Procura di Napoli ha avviato per l'ipotesi di istigazione al voto di scambio dopo la pubblicazione sul sito de Il Fatto quotidiano dell'audio della riunione, alla vigilia del referendum per la riforma costituzionale, con circa 300 tra sindaci e amministratori locali all'hotel Ramada, a Napoli, durante la quale De Luca rivolse loro l'invito ad impegnarsi attivamente per il Sì.

Articoli correlati

Istigazione al voto di scambio, De Luca nel mirino della Procura di Napoli
De Luca indagato per voto di scambio, il figlio Piero e Nicodemo in Procura
Gasparri contro De Luca: «Sospendetelo, basta con questo caporione»
Inchiesta sul voto di scambio, De Luca: «Contro di me atti di farabuttismo. In Italia danno fastidio i politici liberi»

Il pm, dopo aver svolto indagini per risalire all'elenco dei partecipanti all'incontro, ha deciso di ascoltare alcuni tra i presenti alla riunione per verificare se vi siano state promesse o pressioni per convincerli a impegnarsi nella campagna referendaria.

© Riproduzione riservata