Giovedi 20 settembre 2018 22:27

De Magistris contro Salvini: «Napoli città autonoma e con propria moneta»


NAPOLI - «E' venuto il momento di accelerare, in modo forte e radicale, sull'autonomia della città di Napoli, pensando, tra l'altro, a una moneta aggiuntiva all'euro». A parlare è il sindaco partenopeo, Luigi de Magistris, affidando il suo pensiero a un lungo post su Facebook nel quale, più volte, critica le politiche antimeridionali del Governo e della Lega di Salvini.

«Crediamo che il riscatto del Sud non passa dalla questione meridionale lasciata ai potentati che governano a Roma, ma dall'autodeterminazione dei popoli del Sud che, attraverso il senso di appartenenza alla loro terra, devono lottare per emanciparsi nella conquista dei diritti», ha aggiunto de Magistris. «Di fronte ad un Governo ad evidente trazione anti-meridionale, di fronte al rafforzamento dell'asse lombardo-veneto per l'attuazione del referendum autonomista - ha proseguito -noi dobbiamo lanciare una sfida storica, mai pensata ed attuata sinora».

«La Lega ed i suoi accoliti agiscono con odio verso il Sud, con azioni discriminatorie, con pratiche all'insegna della disuguaglianza. Noi -ha argomentato de Magistris -non dobbiamo pagarli con la loro stessa putrida moneta. Ma dobbiamo lavorare alacremente per rafforzare la coesione nel nostro Paese, valorizzando autonomie e differenze. Italia unita nelle sue differenze. Sfidiamo il ministro Salvini e l'intero Governo sul tema dell'autonomia. Siamo stanchi di ingiustizie e sopraffazioni. Autonomia del Sud non contro il Nord, ma per costruire un Paese in cui cessino finalmente le discriminazioni».

© Riproduzione riservata