Lunedi 23 ottobre 2017 21:00

De Magistris fa sul serio: «Napoli più pulita con i soldi di Giletti»




NAPOLI - «Renderemo ancora più pulita la città con i dieci milioni di danni chiesti a Giletti». Luigi de Magistris torna sulla querela per diffamazione con relativa richiesta di risarcimento danni al conduttore de "L'Arena". Le dichiarazioni di Giletti su una «Napoli indecorosa» hanno scatenato un vespaio di polemiche fino alla notizia dell'azione legale, decisa dalla Giunta comunale, che il Comune di Napoli intraprenderà contro il giornalista e contro la Rai. «Non ce l'abbiamo con l'azienda dove ci sono tanti giornalisti bravi che onorano il servizio pubblico - ha precisato il sindaco - ho interpretato il sentimento diffuso della città che è rimasta indignata perché quando si fa un attacco così pesante e violento a una comunità è qualcosa di inaccettabile, diffamatorio e vergognoso soprattutto se proviene dal servizio pubblico. Giletti è lautamente pagato dal canone e dovrebbe essere un arbitro imparziale. Non lo è - ha aggiunto - è sceso in campo e ha iniziato a giocare a pallone». Il primo cittadino partenopeo ha proseguito specificando che non esistono margini per ricomporre la frattura. «Con lui non abbiamo più da interloquire - ha affermato de Magistris -, abbiamo fatto una querela. Aspettiamo una risposta dal presidente della Rai, alla quale ho scritto» Il sindaco ha speso parole positive, invece, per il presidente della commissione di Vigilanza Fico. «Ho molto apprezzato la sua risposta che mi sembra in linea con quello che deve essere il servizio pubblico. Aspettiamo che si rompa il silenzio dei vertici della Rai e capire se condividono quel tipo di trasmissione e di giudizio sulla città». © Riproduzione riservata