Mille soldati a Napoli, De Magistris «Contro la militarizzazione della città»




NAPOLI - «Si all'esercito a Napoli per presidiare obiettivi sensibili, ma no all'impiego per militarizzare la città», è quanto dichiarato dal sindaco Luigi De Magistris in relazione a quanto detto dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che, in occasione della Festa dell'Unità ad Ercolano, ha mostrato disponibilità ad aumentare il contributo di militari se la situazione di Napoli e della Campania dovesse avere necessità di una attenzione particolare. «La presenza dell'esercito in città - ha spiegato De Magistris, a margine dell'inaugurazione della nuova sede del nucleo Tutela del patrimonio della polizia municipale - va bene se serve per presidiare obiettivi sensibili e distogliere le forze dell'ordine ordinarie, se invece si pensa alla militarizzazione del territorio, sono assolutamente contrario». Il sindaco ha poi affermato che «le mafie si sconfiggono con i poteri ordinari. Servirebbe - conclude - assegnare più risorse alle forze dell'ordine e allentare il Patto di Stabilità per consentirci di poter scorrere le graduatorie e assumere giovani forze per il corpo della polizia municipale». © Riproduzione riservata