Sabato 23 settembre 2017 09:13

Elezioni Napoli, la delusione di Taglialatela (FdI): «Non capisco perchè non si esce dall’immobilismo»




NAPOLI - «Sono deluso sul piano politico e su quello personale. Per l'impegno di "Fratelli d'Italia'", per la città e per la qualità delle nostre proposte, per il futuro di Napoli ci aspettavamo molto di più». Questo il commento di Marcello Taglialatela, candidato sindaco sostenuto da FdI e Alleanza nazionale, che ha ottenuto poco meno dell'1,3% di consensi alle urne. «Non cercheremo alibi nell'astensionismo e nell'embargo di gran parte dei media rispetto al nostro programma e - ha spiegato - ci poniamo, invece, una domanda: perché Napoli non riesce ad uscire dall'immobilismo in cui è finita in questi ultimi cinque anni? E' incredibile ed inquietante, infatti, che oggi il voto riproponga lo stesso ballottaggio del 2011. Per quello che ci riguarda, non ci pentiamo della scelta fatta e andremo avanti con coerenza sulla strada della tolleranza zero nei confronti di coloro che bloccano lo sviluppo di Napoli, convinti che - ha proseguito - sia questa la strada giusta per restituire alla città una destra forte, credibile, popolare e sociale». «Per quanto riguarda eventuali indicazioni di voto per il ballottaggio - ha concluso Taglialatela - se ne discuterà negli incontri che avremo a livello nazionale e locale. Ma l'immobilismo certificato da questi risultati elettorali e la riproposizione di un confronto già vissuto non favoriscono certo l'entusiasmo». © Riproduzione riservata